19 settembre 2019

Altri sport

IL CAMPIONE CORRE IN CASA

La prima volta di Salvatore Bettiol alla TrevisoMarathon

Altri sport

TREVISO – Il maratoneta torna a casa. Dopo un giro del mondo durato quasi trent’anni e 150 mila chilometri di corsa, Salvatore Bettiol, il 27 marzo, sarà al via, per la prima volta, della Treviso Marathon.

“Sarà la mia 37^ maratona – spiega l’atleta di Volpago del Montello, classe 1961 -. Sicuramente una delle ultime. In autunno, quando compirò cinquant’anni, vorrei tornare a New York: gli organizzatori mi hanno già garantito il pettorale. Potrei anche chiudere lì. Ma l’appuntamento di Treviso, nella mia terra e fra i miei tifosi, mi emoziona più di quello americano”.

Sulle strade della Grande Mela, con il secondo posto del 1988, Bettiol ha colto uno dei risultati più importanti di una carriera di maratoneta iniziata prestissimo (nel 1984, quando doveva ancora compiere 23 anni) e culminata con il quinto posto dell’Olimpiade di Barcellona 1992. Era una stagione in cui la scuola italiana di maratona dominava nel mondo e Bettiol, talento cristallino, spesso in evidenza nelle più importanti maratone internazionali, si era ritagliato uno spazio al fianco di miti come Bordin, Poli, Pizzolato. All’epoca, la Treviso Marathon non esisteva ancora.

Ed è per questo che, prima di abbassare il sipario, Salvatore ha deciso che sulle strade di casa, almeno una volta, doveva esserci. “La correrò con lo spirito dell’amatore – spiega il trevigiano, che lo scorso autunno è stato premiato a Venezia per essere stato anche il primo vincitore (per due anni, nel 1986 e 1987) della 42 km lagunare -.

Sarà soprattutto un divertimento. Treviso Marathon mi ricorda le grandi maratone d’Oriente: grande pubblico e percorso velocissimo. Spero di avere il tempo per salutare tutti, in fondo non devo correre dietro a nessuno. Neanche al cronometro”.

Oggi, Salvatore Bettiol si divide tra la carriera politica (è assessore allo sport a Volpago del Montello) e gli impegni sportivi: allena Bruna Genovese, maratoneta top; dà un’occhiata alla figlia Valentina, classe 1995, una delle migliori mezzofondiste under 18 italiane; organizza la 10 Miglia del Montello, corsa primaverile di buon richiamo; guida una società sportiva, il Montello Runners Club, che alla Treviso Marathon sarà presente in forze. Una vita piena.

“Mi sono imposto di correre 100 chilometri alla settimana – continua Bettiol -. Domenica farò l’ultimo allenamento lungo, rispolverando il classico giro del Montello: 33 chilometri girando attorno alla collina. Qui ho costruito i miei più grandi successi. Ho un record, risalente ai tempi d’oro, di 1 ora 54’. Chissà adesso quanto impiegherò…”.

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Nella foto: Terrazzani , Sogliani, Armellani , Cervellin, Binda
Nella foto: Terrazzani , Sogliani, Armellani , Cervellin, Binda

Altri sport

L'iniziativa è stata organizzata alla Bocciofila Olimpia di Treviso

Successo per il "Pentathlon alla Trevigiana"

TREVISO - Per il terzo anno consecutivo i soci della sezione trevigiana dei Veterani dello sport si sono ritrovati al Circolo Sportivo S. maria del Rovere dove , in collaborazione con la bocciofila Olimpia, per la disputa del “ Pentathlon alla Trevigiana” , che si è concluso con un successo.

...
da sinistra Marco Panero e Fabio Mazzer
da sinistra Marco Panero e Fabio Mazzer

Altri sport

Avventura continentale per tre giocatori del gruppo sportivo liventino

FootGolf Motta agli Europei 2019

MOTTA DI LIVENZA - Tutto è pronto per la partecipazione della Nazionale Italiana di FootGolf agli Europei 2019 che si svolgeranno in Inghilterra dal 27 al 29 settembre prossimo.

Bebe Vio
Bebe Vio

Altri sport

L'azzurra paralimpica moglianese di fioretto gareggerà anche in una nuova disciplina

Bebe Vio ai Mondiali di Corea: "Proverò la sciabola"

MOGLIANO - Bebe Vio, oltre al fioretto, ecco la sciabola. L’azzurra paralimpica moglianese è in questi giorni in Corea per il mondiale.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×