23/05/2017piovaschi e schiarite

24/05/2017possibile temporale

25/05/2017quasi sereno

23 maggio 2017

Vittorio Veneto

I cannoni del museo della Battaglia rimarranno sotto la pioggia

Niente copertura. In futuro, previe risorse, il restauro

Stefania De Bastiani | commenti |

VITTORIO VENETO - I cannoni del museo della Battaglia rimarranno sotto la pioggia. La Soprintendenza ha infatti ritenuto non idoneo un intervento di copertura dei cannoni con pannelli di vetro e plexiglas e, a quanto pare, la giunta non ha alcuna intenzione di ripotare al coperto, sotto la loggia del Museo della Battaglia, i cimeli di guerra.

Questo si evince dalla risposta dell’amministrazione all’interrogazione del consigliere comunale di Forza Italia Paolo Santantonio, che aveva chiesto quali fossero le procedure attuate dall’amministrazione per conservare quei cimeli che, esposti alle intemperie, si stanno arrugginendo.

 

Santantonio a inizio novembre aveva scritto al sindaco ricordando come già a ottobre 2015 alcuni cittadini avessero fatto notare un accelerato deterioramento dei cannoni che, dopo il restauro del Museo, erano rimasti senza un tetto. Il consigliere di minoranza aveva ricordato inoltre come il direttore del museo della battaglia Cristina Scalet annunciava un “progetto di restauro” già a novembre 2015, mentre a distanza di un anno i cannoni sono ancora sotto la pioggia. Più arrugginiti di prima.

“Quali sono i provvedimenti adottati dal Comune? - aveva chiesto Santantonio – Quale l’impegno di spesa per la restaurazione? Chi gli incaricati dei lavori?”

 

A fine novembre è arrivata la risposta dell’assessore alla cultura Antonella Uliana che, non facendo cenno alla spesa da sostenere, ha annunciato che “l’Ufficio Tecnico, una volta individuate le risorse, provvederà quanto prima al restauro/manutenzione”.

“Prendo purtroppo atto – ha commentato Santantonio - che, Soprintendenza o non Soprintendenza, i cannoni resteranno ancora sotto la pioggia. Nella risposta, in particolare, non mi è stato fornito dall’Assessore il dato più importante (punto a) della mia richiesta), che è il costo dell’intervento di restauro della ditta LARES di Mestre; in ogni caso, mi viene detto che ad oggi devono ancora essere individuate le risorse economiche necessarie”.

 



foto dell'autore

Stefania De Bastiani

SEGUIMI SU:

Loading...

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

immagine della news

27/02/2017

"Salvate i cannoni!"

Si dovranno attendere mesi per il restauro dell'obice e del mortaio del Museo della Battaglia

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Vaccini obbligatori per iscrivere i figli a nido e materna. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.914

Anno XXXVI n° 10 / Giovedì 25 maggio 2017

IL FUTURO SARA' L'AUTONOMIA?

Veneto autonomo? C’è il referendum Al voto il prossimo 22 ottobre. Insieme alla Lombardia. Obiettivo dei proponenti: meno Stato

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×