16 settembre 2019

Castelfranco

Cartelloni con la faccia di Zaia, il Pd castellano bacchetta il governatore

Non sono piaciuti i manifesti apparsi in tutto il Veneto

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

CASTELFRANCO VENETO – La Lega del Veneto ha avviato una campagna pubblicitaria in grande stile per ringraziare Luca Zaia per il suo impegno dopo l’attribuzione di “patrimonio dell’umanità” alle colline del Prosecco da parte dell’Unesco ma anche per l'assegnazione delle Olimpiadi del 2026 a Cortina. Un tripudio di manifesti costati circa un milione di euro (secondo le stima fatte dal quotidiano Repubblica). Un’iniziativa però che non tutti hanno gradito come nel caso del Pd castellano che ha duramente commentato l'iniziativa.

“Sembra l'Iran di Khomeini – esordisce il Pd castellano, citando il consigliere regionale Andrea Zanoni del Partito democratico, ma poi prosegue ricordando anche la ferita ancora aperta dell’ospedale cittadino -. Migliaia (o milioni?) di euro solo per anticipare la campagna elettorale! Bisogna piuttosto parlare dello sfacelo del bilancio regionale per pagare i nefasti project financing voluti dal Veneto leghista per la Pedemontana e per gli ospedali, fondi sottratti continuamente, di anno in anno, al finanziamento dei servizi pubblici per tutti i cittadini (asili, scuole, servizi sociali, fondi per l'artigiano e l'industria e la cooperazione, ecc.)”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×