10 dicembre 2019

Atletica

Cast di azzurri per il Meeting Città di Conegliano

Nei 100 Irene Siragusa; nei 400 hs Bencome e Sibilio e nei 100hs Desola e Caravelli

Altri Sport

Cast di azzurri per il Meeting Città di Conegliano

CONEGLIANO - Azzurro, anzi azzurrissimo. Questo il colore del 28° Meeting Città di Conegliano che si terrà domani, venerdì 21 giugno, dalle ore 19.30, allo stadio comunale Soldan di Conegliano. Oltre a molti stranieri, che animeranno in particolare l’interessante gara dei 5000, tanti gli atleti italiani che hanno indossato la maglia azzurra, conquistando successi e medaglie internazionali negli ultimi anni.

Partiamo con i lanci, fiore all’occhiello della manifestazione (organizzata da Atletica Silca Conegliano) che mette in palio, proprio alla miglior prestazione tecnica di giavellotto e peso, il Trofeo Toni Fallai, in ricordo del compianto professore di educazione fisica che tanto ha fatto per lo sport in città.

Nel giavellotto torna sulla pedana di “casa” Mauro Fraresso, l’atleta delle Fiamme Gialle con un passato in maglia Silca. Il campione italiano invernale ed estivo, a fine febbraio proprio in occasione dei tricolori invernali di Lucca ha scagliato l’attrezzo a 81.79, diventando così il secondo italiano di sempre e rendendosi protagonista del miglior lancio di un italiano nell’ultimo ventennio. Al Soldan affronterà i compagni di sfide tricolori, Roberto Bertolini (Fiamme Oro) e Norbert Bonvecchio (Atletica Trento), che in questa gara hanno sempre fatto bene. Al femminile, miglior accredito (59.01) per la pluricampionessa italiana Zahra Bani (Fiamme Azzurre). Da tenere sott’occhio la giovane Federica Botter (Atl. Brugnera Friulintagli). Nel peso, insieme ai già annunciati, Leonardo Fabbri (Aeronautica) e Sebastiano Bianchetti (Fiamme Oro), ci sarà anche lo spagnolo, campione nazionale, Carlos Tobalina (accredito di 20.39). Probabilmente non sarà un duello italiano a due, ma una bella sfida a tre, attorno ai 20 metri.

Non mancheranno azzurri di calibro anche nella velocità, con la vicecampionessa italiana e plurimedagliata tra Giochi del Mediterraneo, Universiadi, Europei Under 23 e Juniores, Irene Siragusa (Esercito) iscritta nei 100, che lo scorso weekend a Orvieto, nella Finale Bronzo dei campionati di società assoluti ha fermato il cronometro sul tempo di 11’’47. Con 11’’20 ottenuto lo scorso anno, è diventata la seconda italiana di sempre sulla distanza. Nei 100 hs, altra sfida generazionale tra Oki Desola (Fiamme Oro), vicecampionessa italiana under 23 2019 e Marzia Caravelli (Aeronautica), “tornata” alla sua specialità preferita dopo la maternità. Nei 400 hs maschili invece ci saranno i compagni di squadra nelle Fiamme Gialle, Jose Reynaldo Bencosme De Leon, due bronzi agli europei allievi e juniores, 4 volte campione italiano assoluto nella distanza, l’ultima nel 2018 e Alessandro Sibilio, campione del mondo 2018 con la 4x400 under 20 lo scorso anno e neo campione italiano under 23.

Nel mezzofondo, grande attesa per gli atleti stranieri pronti a dettare il ritmo. Nei 5000 ci saranno il burundese Jean-Marie Niyomukiza e i keniani Gilbert Kiprotic Kemoi, Ronald Ngigi Kariuki e Charles Kamanija Kamau. Dietro di loro, Italo Quazzola (Atl. Casone Noceto), il vicecampione italiano under 23, Jacopo De Marchi (Trieste Atletica) e il vicecampione europeo under nei 10.000 2017, Sergiy Polikarpenko (Carabinieri), quarto ai recenti italiani. Negli 800 favorito il bosniaco, bronzo ai Giochi del Mediterraneo lo scorso anno, Abedin Mujezinovic: a sfidarlo il campione italiano 2018, Enrico Brazzale (Atletica Vicentina), il napoletano, compagno di Sibilio, nella 4x400 mondiale, Andrea Romani (Atl. Ricciardi Milano) e l’atleta Silca, Catalin Tecuceanu, lo scorso anno più volte campione di Romania Junior.

Gara numerosa nell’asta, con Elisa Molinarolo (G.A. Coin Venezia) a inizio giugno salita a 4.41. Ci sarà anche l’atleta di casa, plurimedagliata nelle categorie giovanili, Virginia Scardanzan.

“Siamo sicuri che quest’anno il Meeting Città di Conegliano regalerà grandi risultati agonistici e tante emozioni – commenta il presidente di Atletica Silca Conegliano, Francesco Piccin – in gara avremo tanti atleti stranieri e molti degli italiani che stanno scrivendo pagine importanti di questo meraviglioso sport. Aspetto tutti domani sulle tribune, per una serata che tra lanci, corse, salti sarà entusiasmante. Questo meeting è ben radicato anche nel contesto turistico della città: una sessantina di atleti, provenienti da cinque Paesi stranieri e da varie parti d’Italia, alloggeranno infatti nelle strutture alberghiere di Conegliano”.

Il programma orario di domani, venerdì 21 giugno è il seguente: alle ore 19.30 ci saranno i 100 ostacoli femminili, alle 19.45 il giavellotto maschile e l’asta femminile, alle 20 i 400 ostacoli maschili, alle 20.20 i 400 ostacoli femminili, alle 20.30 il salto in lungo maschile, alle 20.40 i 100 metri maschili, alle 21.00 il peso maschile e il giavellotto femminile, alle 21.10 i 100 femminili, alle 21.30 gli 800 maschili, alle 21.50 i 3000 femminili e alle 22.10 i 5000 maschili.
 

 

Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×