09 dicembre 2019

Castelfranco

Protestano i parroci: forse il blocco delle iscrizioni e l’aumento delle rette

ASILI PARROCCHIALI ALLA CANNA DEL GAS

| commenti |

Castelfranco – Allarme per gli asili parrocchiali della Castellana. Il patto di stabilità imposto dal governo non fa arrivare i soldi promessi dal Ministero e dalla Regione su cui i parroci che gestiscono le suole materne avevano fatto affidamento per elaborare i propri bilanci.

La trattativa col Cimba non è andata a buon fine. C’è da ripensare tutto

EX CONVENTO DELLE CLARISSE, ANCORA AL PUNTO DI PARTENZA

| commenti |

Castelfranco – Destino quanto mai incerto per l’ex convento delle Clarisse di via Cazzaro. Sfumata la trattativa con il Cimba, il consorzio di università americane che in primavera aveva offerto 1 milione di euro all’anno per l’affitto dell’immobile.

Rimarrà in carcere: c’è il pericolo che possa scappare o reiterare il reato

BERTACCO DAVANTI AL GIUDICE NON PARLA

| commenti |

Castelfranco – Si è avvalso della facoltà di non rispondere Lino Bertacco, l’australiano originario di Marostica che sabato scorso ha aggredito la cugina, Loretta Sartori, per una disputa legata alla spartizione dell’eredità di una parente comune.

TROPPE TELEFONATE DALL’UFFICIO: PATTEGGIA
TROPPE TELEFONATE DALL’UFFICIO: PATTEGGIA

L’accusa era di peculato. Il dipendente del Comune di Castello di Godego ha rassegnato le dimissioni

TROPPE TELEFONATE DALL’UFFICIO: PATTEGGIA

| commenti |

Castello di Godego – Chiamava utilizzando il telefono dell’ufficio, ma per cose che con l’attività di dipendente comunale non avevano nulla a che fare. Nereo Simioni, 53 anni, dipendente del Comune di Castello di Godego da decenni, ha patteggiato 1 anno e 10 mesi di reclusione.

Lino Bertacco aveva cosparso di benzina un’ala dell’abitazione al centro della vicenda. Aveva preparato anche delle molotov

NON SOLO L’AGGRESSIONE ALLA CUGINA: VOLEVA BRUCIARE LA CASA

| commenti |

Castelfranco – Non gli bastava disfarsi della cugina. Voleva cancellare dalla faccia della terra anche la casa della discordia. La casa che avrebbero dovuto spartirsi e che ha generato il feroce dissapore provato dal 64enne Lino Bertacco.

Rapina a “La Stube” di via Staizza. Bottino di circa 5mila euro

PUNTERUOLO ALLA GOLA: «FORA I SCHEI!»

| commenti |

Castelfranco – Erano in due. Hanno puntato alla gola del titolare del locale un punteruolo e gli si sono rivolti senza giri di parole: «Tira fora i schei!». Il titolare del pub-pizzeria “La Stube” non ha potuto fare altro che accontentarli.

Era arrivato apposta dall’Australia. È successo ad una 60enne di Castelfranco: ricoverata in terapia intensiva con un polmone perforato

IL CUGINO L’ACCOLTELLA PER L’EREDITÀ

| commenti |

Castelfranco – Tutto sarebbe dovuto alla spartizione dell’eredità di un parente deceduto qualche anno fa. Loretta Sartori, 60 anni, di Castelfranco, ha rischiato di perdere la vita. È stata aggredita dal cugino australiano, Lino Bertacco, 64 anni, a colpi di machete.

Ieri è stato sentito dal giudice. Richiesta la revoca degli arresti domiciliari

CANIL SI DICHIARA ESTRANEO AI FATTI

| commenti |

Loria – Franco Canil si dichiara completamente estraneo ai fatti. Ieri davanti al giudice ha negato ogni coinvolgimento nell’operazione “Oil on trucks” partita dalla Campania, che ha portato all’arresto di quattordici persone in varie regioni italiane.

«ECCO I SOLDI PER IL BUNKER DI RADIOTERAPIA»
«ECCO I SOLDI PER IL BUNKER DI RADIOTERAPIA»

Il direttore generale dell’Usl 8 Renato Mason ha annunciato che così verrà investito parte del ricavato della vendita del Padiglione Ovest

«ECCO I SOLDI PER IL BUNKER DI RADIOTERAPIA»

| commenti |

Castelfranco – Il Padiglione Ovest sarà venduto. Ecco i soldi per la realizzazione del bunker di Radioterapia, ma bisognerà trovarne degli altri: per realizzarla servono 15 milioni di euro. Dopo anni si smuove qualcosa.

Nuovi rondò anche a Campigo ed in borgo Padova

ANCORA ROTONDE: IN CIRCONVALLAZIONE SI PASSA ALLA FASE DUE

| commenti |

Castelfranco – Rotonde. In Circonvallazione sta per essere terminata quella all’altezza di Villarazzo, mentre si sta lavorando per far partire quella all’incrocio di via San Pio X. Altri due rondò in vista anche a Campigo ed in borgo Padova.

Agenda

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×