30/05/2017quasi sereno

31/05/2017quasi sereno

01/06/2017quasi sereno

30 maggio 2017

Montebelluna

Cementificio, studio su inquinamento e salute a Pederobba

Conferenza dei Sevizi in Provincia per autorizzare la plastica come combustibile

commenti |

PEDEROBBA - Si terrà la mattina di venerdì 19 maggio, nella sede della Provincia di Treviso, la prima seduta della Conferenza dei Servizi istruttoria per la valutazione dell’impatto ambientale legato al discusso progetto del cementificio di Pederobba che intenderebbe ampliare le tipologie merceologiche del proprio combustibile arrivando ad utilizzare la plastica assieme al pet-coke in sostituzione dei pneumatici.

Il sindaco di Pederobba gioca al rilancio e vuole portare a casa uno studio epidemiologico in tempi strettissimi, come aveva preannunciato alla Provincia formulando le osservazioni della Consulta Comunale per l’Ambiente.

 

«Dopo una dozzina d’anni – afferma il sindaco di Pederobba Marco Turato - in cui su Pederobba e su parte dei Comuni limitrofi sono stati condotti progetti di monitoraggio straordinario, spesso seguendo tecniche innovative e d’avanguardia, si passa finalmente alla fase successiva coniugando il binomio inquinamento-salute. Dopo uno specifico avviso pubblico indetto ai sensi dell’art. 36 del nuovo Codice degli Appalti, è stato affidato al Professor Fornasier il ruolo di Coordinatore dell’Indagine Epidemiologica che abbiamo promosso come Comune.

Il Professor Fornasier, già Ricercatore del CNR e docente all’Università di Milano e all’Università di Padova – ed esperto di chimica della combustione e di problematiche ambientali - vanta un curriculum e un’esperienza davvero eccellenti. Nessuno come lui – continua il Sindaco – conosce la realtà e la natura degli inquinanti del nostro Territorio ed ha già provveduto a predisporre un dossier con il quale ha contattato i referenti delle equipe che hanno condotto indagini epidemiologiche simili a quelle che servono nei nostri Comuni. Entro un paio di settimane – conclude il sindaco – potremo incontrarci con il Gruppo di lavoro che sarà incaricato per lo studio epidemiologico “caso-controllo” ed, eventualmente, per uno “studio di coorte”».

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Vaccini obbligatori per iscrivere i figli a nido e materna. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.914

Anno XXXVI n° 10 / Giovedì 25 maggio 2017

IL FUTURO SARA' L'AUTONOMIA?

Veneto autonomo? C’è il referendum Al voto il prossimo 22 ottobre. Insieme alla Lombardia. Obiettivo dei proponenti: meno Stato

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×