22/09/2018pioggia debole

23/09/2018quasi sereno

24/09/2018quasi sereno

22 settembre 2018

Cronaca

"Cercasi filippine, le italiane non vogliono lavorare"

commenti |

"Italiane, svegliatevi! Il lavoro c'è, siete voi che non ci siete". E' quanto recita l'annuncio di lavoro condiviso sui social da Burgez - catena di fast food con tre sedi a Milano - finito ben presto nel mirino del web, sollevando un polverone di polemiche.

 

"Stiamo cercando una cassiera per Burgez (via Savona) - si legge sull'annuncio online - Se ci chiedete perché la maggior parte delle cassiere sono ragazze filippine vi rispondiamo perché le italiane il sabato hanno il moroso, il mercoledì hanno la palestra, la domenica la stanchezza, ecc." Un post dai chiari toni provocatori che gli utenti della Rete hanno subito bollato come "sessista e razzista".

 

Ma c'è anche chi ha avanzato l'ipotesi che si tratti della "tipica trovata di marketing vista e rivista per far parlare di sé". Un dubbio legittimo, almeno a giudicare dallo stile degli altri post che - dalla fotografia di Obama con la pelle bianca all'immagine di una donna in carne paragonata al loro 'Double Cheese Burger' - appaiono sì discutibili ma anche volutamente 'politically uncorrect'. Che sia tutta una strategia di marketing?

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×