17 settembre 2019

Ambiente

Che caldo! Ma attenti all’aria condizionata, l’amica-nemica dell’estate

Le regole per mantenere la casa fresca nei modi più green possibili

commenti |

Ci ha fatto attendere ma finalmente anche nella Marca Trevigiana è scoppiata l’estate. E con l’arrivo delle prime ondate di calore, come ogni anno, chiamiamo in aiuto il nostro migliore alleato contro il caldo soffocante: l’aria condizionata. I negozi, le automobili, le nostre abitazioni diventano rifugio dove sappiamo di poter riprendere fiato e rinfrescarci. L’esperienza ci ha insegnato, però, a stare attenti ad abusare dell’aria condizionata per i rischi che potrebbe comportare. Da migliore alleata, infatti, potrebbe trasformarsi in peggior nemica. Tracheiti, bronchiti, torcicollo sono potenziali conseguenze del getto diretto delle bocchette dell’aria. E le brutte sorprese non riguardano solo la salute, ma sono anche di tipo economico: se non utilizzata con criterio in casa, le nostre bollette rischiano di raggiungere cifre impensabili.

 

Allora ecco alcune semplici regole che ci possono aiutare se quest’estate siamo decisi a sfruttarla di meno o a non utilizzarla affatto, per stare meglio con noi stessi e per non consumare troppa (costosa) energia. In primo luogo, se desideriamo che la calura estiva resti al di fuori delle nostre mura, è necessario tenere le tapparelle abbassate o le persiane chiuse soprattutto durante le ore del giorno più calde e assolate, così da mantenere una temperatura più bassa.

 

Un’idea saggia è quella di arieggiare la casa durante le prime ore del mattino e la sera, quando fuori è più fresco e l’afa non è ancora arrivata. Un metodo green per schermare e assorbire il calore soprattutto sui lati più esposti della casa, è quello di riempire di piante e rampicanti gli spazi esterni. Se possedete una terrazza, un balcone o un giardino, applicare questo metodo può essere un’attività divertente e utile. Non tutti durante la notte hanno la possibilità di lasciare le finestre aperte per far fluire naturalmente l’aria fresca e capita spesso di faticare ad addormentarsi, rigirandosi nel letto alla ricerca del lato più fresco. Cambiare le lenzuola preferendo tessuti come cotone e lino e mettendo da parte i tessuti sintetici, aiuta a mantenere una temperatura più gradevole e a sudare meno durante il sonno.

 

Inoltre se si ha uno spazio aperto, l’ideale è ricreare un salotto in giardino, anche con un bella piscina, e su Lionshome si trova ogni tipo di soluzione per esterno e per interno. Durante le ore di punta i raggi solari picchiano fastidiosamente sulle nostre finestre facendo entrare il caldo. Per smorzare la loro efficacia può essere d’aiuto la scelta di tende da interno di colore bianco sul quale i raggi si riflettono.

 

Un altro accorgimento utile consiste nell’evitare di lasciare in funzione gli elettrodomestici che non utilizziamo. Oltre a sprecare energia riscaldano gli ambienti della casa. Inoltre è sconsigliabile usufruire di fornelli e forno per cucinare. Prediligete i cibi freschi, oppure ,se avete degli spazi esterni, organizzate una grigliata!

 

Infine, per coloro che senza l’aria condizionata non riescono proprio stare, ricordiamo che il Ministero della Salute consiglia come temperatura ottimale per gli ambienti interni i 24-26°. Pertanto bisogna porre attenzione a non esagerare e non impostare temperature glaciali, ricordandoci di spegnere il condizionatore quando usciamo di casa.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×