25/06/2019sereno

26/06/2019sereno

27/06/2019sereno

25 giugno 2019

Che dice la pioggerellina di marzo ?

- Tags: a memoria

immagine dell'autore

Giorgio Pizzol | commenti |

 

Angiolo Silvio Novaro

Che dice la pioggerellina di Marzo?

Che dice la pioggerellina
di marzo, che picchia argentina
sui tegoli vecchi
del tetto, sui bruscoli secchi
dell’orto, sul fico e sul moro
ornati di gèmmule d’oro?

Passata è l’uggiosa invernata,
passata, passata!
Di fuor dalla nuvola nera,
di fuor dalla nuvola bigia
che in cielo si pigia,
domani uscira’ Primavera
guernita di gemme e di gale,
di lucido sole,
di fresche viole,
di primule rosse, di battiti d’ale,
di nidi,
di gridi,
di rondini ed anche
di stelle di mandorlo, bianche...

Che dice la pioggerellina
di marzo, che picchia argentina
sui tegoli vecchi
del tetto, sui bruscoli secchi
dell’orto, sul fico e sul moro
ornati di gèmmule d’oro?

Ciò canta, ciò dice:
e il cuor che l’ascolta è felice.
Che dice la pioggerellina
di marzo, che picchia argentina
sui tegoli vecchi
del tetto, sui bruscoli secchi
dell’orto.

 

 Credo di averla imparata a memoria in prima o in seconda elementare. Dopo un breve ripasso riesco a recitarla anche oggi.

Recitare mentalmente poesie, o anche brani in prosa, procura una sensazione di calma e di benessere particolarmente piacevole e, credo, anche molto utile. Un risultato che non costa nulla, salvo la piccola fatica di concentrarsi per imparare a memoria. Una piccola fatica – va detto – “inevitabile” per chi vuole ottenere il risultato sopra descritto.

Naturalmente esprimo soltanto una mia opinione “soggettiva”.

Chi volesse sapere se l’opinione è anche “oggettivamente” valida ha purtroppo solo una strada: affrontare detta fatica e provare “personalmente” a imparare a memoria e poi recitare. Io mi permetto di consigliare di fare questa prova cominciando, per esempio, con la poesia sopra riportata che (per le sue rime, il suo ritmo e i suoi contenuti rasserenanti) può essere mandata a memoria abbastanza facilmente.

Se qualcuno, dopo aver fatto l’esperimento, vorrà farmi sapere il risultato da lui stesso ottenuto gliene sarò molto grato. Credo che dallo scambio di informazioni su questa materia si ricaveranno ulteriori risultati piacevoli e utili per tutti gli interlocutori.

 



Commenta questo articolo


foto dell'autore

Giorgio Pizzol

Insegnante, avvocato, giudice di pace, giornalista. Sindaco di Vittorio Veneto dal 1975 al 1982. Senatore della Repubblica dal 1987 al 1992. Ha pubblicato: Uno e Molteplice; Pensiero del limite e limite del pensiero; Le stagioni del presente. Ha fondato la rivista DIA LOGO.


SEGUIMI SU:

Ultimi Post
top Post
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×