23/11/2017coperto

24/11/2017foschia

25/11/2017pioggia

23 novembre 2017

Che facebook fate dopo il sesso?

Categoria: Altro - Tags: facebook, sesso

immagine dell'autore

Emanuela Da Ros | commenti | (17)

La domandona non è una di Quelle a cui rispondono i politici in tivù (Dunque, la questione è complessa; bisognerebbe saperne di più; ma veramente..; per quanto concerne il mio partito, io).

La domandona non è di Quelle che vi fa la vostra vicina di casa novantenne (Tutto bene? E' stato un piacere rivederla. Alla prossima). Non è una di Quelle che urgono (Che ore sono?). E nemmeno una di Quelle che facciamo per meteoprassi (Domani pioverà?)

La domandona su cui Donna di Repubblica ha fatto un microsondaggio è: Cosa fate dopo il sesso? (certo chiederlo alla mia vicina di casa novantenne sarebbe un tantino imbarazzante: per me ovviamente)

Le rispostone che Repubblca si è beccata sono state le più (im)prevedibili (e vere): dopo aver fatto l'amore, molti maschi (non necessariamente mariti) dormono, e a quanto pare non c'è verso di svegliarli.

Molti maschi sfrecciano in bagno a lavarsi, molte donne vanno a lavare i piatti o a caricare la lavastoviglie.

Molte mamme vanno a dare un'occhiata al pupo.

Maschi e femmine in grande quantità controllano il cellulare (sia mai che sia arrivata una chiamata e non ce ne siamo accorti).

I più connessi, dopo l'orgasmo, aprono facebook: non necesariamente per postare il proprio stato (beato); piuttosto per curiosare tra le vite degli altri.

Alcuni danno da mangiare ai pesci rossi; alcuni fanno la pipì, alcuni si vestono in gran fretta, alcuni mangiano una frittata; alcuni bevono un po' d'acqua.

Alcuni chiedono Che ore sono? E persino: Domani pioverà?

Questo, ovviamente, se non stanno per essere intervistati in tivù, altrimenti si schiariscono la voce per dire: Dunque, la questione è complessa.



Commenta questo articolo


Non sarebbe più interessante un articolo-sondaggio su "cosa fate durante" piuttosto che su "cosa fate dopo"?
Poi si lamentano che la gente non legge i giornali...

segnala commento inopportuno

Facciamolo noi un articolo sondaggio su cosa "fate durante".
Caro Michele (cfr. Natalia Ginzburg), rispondi tu per primo? dai!

segnala commento inopportuno

Stai scherzando? col raffinatissimo e sterminato repertorio che posso vantare? altro che articolo :-)

segnala commento inopportuno

Ma nessuno che scoreggia? No, perché con il sesso ci si rilassa (una volta finito intendo) e se uno c'ha problemi di stitichezza il rilassamento aiuta, quindi...

segnala commento inopportuno

Bastanzetti... ma è sempre lei? :-) Lei è un ottimo e intelligente "polemista". Una sorta di Sgarbi locale :-) Non le consiglio però di sfidare una "macchina da guerra" come Emanuela Da Ros :-) Anonymous, invece, è un iper-realista come Cecco Angiolieri. E visto che nessuno vuole iniziare a dire "il durante" comincio io. Mi applico esclusivamente nell'antica tecnica Tao vecchia di 4 mila anni dell'orgasmo senza eiaculazione. A (***) un Maestro Tao tiene dei corsi. Maestro cinese non i locali bottegai di Yoga. Privatamente le do il telefono ;-)

segnala commento inopportuno

Che schifo! l'orgasmo "a secco" non mi dice proprio nulla... e poi col cavolo che mi fido ad andare da solo dal maestro Tao...anche se, ça và sans dire, non sono per nulla omofobico :-)
PS: La Direttora Da Ros una "macchina da Guerra"? ma se è un delizioso Mon Cherì!

segnala commento inopportuno

Bastanzetti, le faccio un copy-paste dalla rete con tutte le semplificazioni inevitabili. No... per "macchina da guerra" intendo un qualcosa non di violento, ma di imbattibile e vincente. Perché non si leggono i giornali? Ieri ho buttato Il Sole di 3 anni fa. In Prima il titolo: "Urgente la riforma elettorale". Poco più sotto: "IMU soppressa". Più avanti: "La rivoluzione di Beppe". E ancora: "PD: colpire i privilegi. Subito patrimoniale". Bene. Vado col copia-incolla:
"Quando si blocca l'eiaculazione, questo non deve necessariamente comportare lo spostamento della carica energetica in altri luoghi, a livello di tutto il corpo, ma di entrare nello stesso stato della meditazione. In realtà, è più probabile che un tale sforzo aggiunga ancora più tensione di quella che già esiste in noi. Il segreto per trattenere lo sperma è quello di rilassarsi sempre di più e di seguire, con la mente, la direzione dell'energia attraverso il nostro corpo fisico, lungo i canali che la natura gli ha dato, affinché possa arrivare dovunque voglia. L'uomo dovrebbe essere completamente rilassato e totalmente consapevole di ciò che accade dentro di lui.".

segnala commento inopportuno

Io mi ritengo un prodotto dell' evoluzionismo. E se l'evoluzione avesse voluto procedere secondo gli insegnamenti del suo maestro Tao (orgasmo a secco) a quest'ora non ci saremmo né io, né lei e né il maestro Tao. A buon intenditor...

segnala commento inopportuno

Sapete chi manca nella lista ??? quelli che dopo il sesso..... pagano e tornano a casa.
hehehhehe ;-)

segnala commento inopportuno

Caro Michele, caro Mario e cari gli altri,
sto eiaculando un sorriso!
Dovreste vedermi: ho addosso un'influenzina che probabilmente vorrebbe pungolarmi, ma i brividini che mi scorrono lungo la schiena sono in realtà sintomi di soddisfazione!
Credevo che i commenti li meritasse solo la questione siriana e quelle vicende di cui non capisco un nonnulla. Invece, anche senza strategie belliche (in realtà - caro Mario - non sono una macchina da guerra....piuttosto una pistola a inchiostro), faccio centro. O meglio: prima durante e dopo fa centro il solito formidabile tema: il sesso. Dovrebbero chiamarla così la prossima tassa. Alcuni pagherebbero più volentieri l'anticipo sulla rata (ma che idiozie sto scrivendo? oh, mamma! l'influenza non perdona...)

segnala commento inopportuno

C'è sempre l'aspirina. Magari con vitamina C che fa guarire anche da cose più gravi!

segnala commento inopportuno

Avanti commentatori esprimete il vostro giudizio specie sull'orgasmo a secco del sig.Marangon e battiamo i 60 commenti dei blog della sig.ra Salvador! Vai così no ste mòlar adès!

segnala commento inopportuno

Il solito provocatore! perché hai fatto quel nome?
a proprosito secondo voi le avioscie chimiche favoriscono o diradano l' accoppiamento?

PS: Auguri al Mon Cherì di pronto recupero.

segnala commento inopportuno

Dura dirlo

P.S. Io al Mon Cherì preferisco il Pocket Coffee. Mi dà più carica!

segnala commento inopportuno

Quando senti di aver fatto veramente l'amore, continui ancora a farlo fino a quando non cominci a sentire fame. Fame di cibo.

segnala commento inopportuno

Sarà per questo che Marangon non ha mai fame...

PS: Scusi, Sig. Mario Marangon, ma mi pareva talmente divertente che non ho saputo resistere. Scusi ancora.

segnala commento inopportuno

Egregio Michele Bastanzetti, le avevo detto che incrociare le armi con Emanuela Da Ros era una battaglia persa. Vuoi macchina da guerra e pistola d'inchiostro ci ha fregati. Credo che in modo molto gentile ci abbia dato del pruriginoso poco attenti alla Siria, ma molto di più "al manico" del Senatore Bossi :-) Morbosi lettori con la linguetta alla Fracchia :-) Non si scusi Sig. Bastanzetti... accetto le battute e anche la necessità di una certa leggerezza di tanto in tanto giusto per derealizzare e capire meglio le cose.
Politicamente Scorretto: i Post della Salvador sono insuperabili. In 3 ore ha avuto circa 380 "mi piace" e non parlava di sesso.
A me conviene cambiare Maestro, magari intercalando il tipico modo di dire veneziano... ;-)

segnala commento inopportuno

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.925

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×