19 novembre 2019

Conegliano

Che fine farà il cinema Méliès di Conegliano?

Si attende l'asta dell'11 febbraio per capire il destino del multisala

commenti |

commenti |

CONEGLIANO - Qual è il destino del cinema Méliès di Conegliano? Se lo chiedono tutti, in città e fuori. Se lo è chiesto anche Isabella Gianelloni, consigliere comunale del Pd, che ha presentato un’interpellanza sulla vicenda del multisala, chiuso dal 22 gennaio scorso.

 

Ufficialmente il cinema ha chiuso temporaneamente per un guasto tecnico: in molti però hanno associato la chiusura di questi giorni alla prossima asta che si terrà l’11 febbraio, in cui verranno venduti i beni (poltrone, casse acustiche, schermi, fari, estintori, tavoli ecc.) della fallita Lampostil.

 

La società Lampostil Srl Cinema & Film aveva gestito il cinema fino a 3 anni fa, quando la struttura passò ad un’altra società, la Cinema Méliès. La Lampostil Srl venne dichiarata fallita dal tribunale di Treviso il 31 gennaio del 2018, un anno fa, e ora i beni appartenenti a questa sono stati messi in vendita in un unico lotto con una base d’asta di 400mila euro.

 

“La situazione economico-finanziaria del multisala può avere ricadute negative anche sul Teatro Accademia?”, chiede Gianelloni. Su questo versante il sindaco Fabio Chies ha fugato ogni dubbio. “Si tratta di due società differenti – ha risposto il primo cittadino -, non c’è nessuna azione giudiziaria che riguarda l’Accademia”.

 

Ma quale sarà il futuro del cinema? “Ci stiamo attivando per capire che tipo di soluzione ci può essere – continua Chies -. Il cinema offre un servizio fondamentale per la città”. Quindi, per conoscere il futuro del cinema – lo chiarisce lo stesso sindaco - “si attenderà l’asta”.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

immagine della news

09/08/2019

Fuga da Forza Italia

Dopo Donazzan lasciano anche Freda e decine di amministratori locali

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×