19/08/2018sereno con veli

20/08/2018quasi sereno

21/08/2018quasi sereno

19 agosto 2018

Nord-Est

Chiama il figlio: “Sto male”, e muore in furgone

commenti |

Tragedia intorno alle 12.30 di ieri, giovedì, a Corno di Rosazzo (Udine). Un operaio 58enne residente ad Azzano Decimo è morto mentre era al lavoro, sul furgone con cui trasportava volantini pubblicitari.

 

L’uomo, dopo aver accusato un malore, ha chiamato il figlio dicendogli che stava male e quest’ultimo ha allertato i soccorsi. All’arrivo dei sanitari, però, per l’uomo non c’era nulla da fare. L’operaio era stato stroncato da un infarto.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×