25/03/2019possibile temporale

26/03/2019sereno

27/03/2019sereno con veli

25 marzo 2019

Montebelluna

Chiedevano soldi per comunità di recupero, in realtà erano dei truffatori

Denunciati tre ragazzi che si erano fatti consegnare dei soldi da degli studenti all’autostazione di Montebelluna

commenti |

MONTEBELLUNAChiedevano un’offerta dicendo che sarebbe servita per dare un contributo ad una comunità di recupero per tossicodipendenti. In realtà, però, quei soldi andavano direttamente in tasca loro.

Si tratta di tre ragazzi, due di Torino ed uno di Mantova, che prima delle vacanze natalizie avevano battuto la zona della stazione delle corriere di Montebelluna.

 

Due studenti delle scuole superiori in attesa dell’autobus ci erano cascati ed avevano consegnato loro la cifra di 20 euro. Giunti a casa, realizzato che probabilmente erano stati truffati, hanno raccontato l’accaduto ai genitori, che hanno deciso di rivolgersi ai carabinieri. I militari hanno fatto scattare gli accertamenti, rintracciando i tre finti volontari ed appurando che effettivamente si trattava di truffatori.

A loro carico è scattata una denuncia.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×