17/12/2018nuvoloso

18/12/2018sereno

19/12/2018nuvoloso

17 dicembre 2018

Sport

Chievo: si riparte da Di Carlo

commenti |

Ormai è ufficiale: Domenico Di Carlo, 54 anni, è il nuovo allenatore del Chievo Verona. Il tecnico di Cassino è subentrato a Gian Piero Ventura il 14 novembre, durante la conferenza stampa convocata dalla società scaligera presso lo Sport Hotel Veronello.

 

In seguito alle dimissioni dell'ex commissario tecnico della Nazionale, Di Carlo, la cui biografia è disponibile su https://it.wikipedia.org/wiki/Domenico_Di_Carlo, ha assunto le redini della squadra, assumendosi l'impegno di tentare l'impresa: arrivare alla salvezza. Lo stesso allenatore l'ha definita una missione quasi impossibile, e allo stesso tempo una sfida stimolante.

 

Il ruolo della dirigenza

 

Durante l'incontro con i giornalisti, il presidente Campedelli ha definitivamente sancito la conclusione della breve esperienza con Ventura, dribblando le polemiche, e ha accolto calorosamente il nuovo arrivato, definendolo un "amico" e un profondo conoscitore dell'ambiente. Per il momento, l'incarico è stato conferito tramite un contratto annuale, in attesa degli sviluppi futuri. 

 

 

Il "Di Carlo ter"

 

Per Mimmo di Carlo si tratta della terza volta sulla panchina clivense, dopo le parabole delle annate 2008/2010 e 2011/2012. Ricordiamo che nella stagione 2011-2012 riuscì a centrare il 10° posto in classifica, con 49 punti, prima di essere esonerato dopo la serie di sconfitte subìte ad inizio autunno della stagione successiva. Indubbiamente ripetere tale risultato non sembra essere alla portata oggigiorno, ma la priorità è e resta quella di raggiungere una salvezza che appare ancora come una chimera.

 

La ripartenza del Chievo

 

Durante la presentazione, Di Carlo ha ribadito da parte sua l'ottimo rapporto che intercorre con la presidenza e con la società tutta, sottolineando che di tempo per fare bene ce n'è ancora. Il suo imperativo per ora è di non guardare la classifica, ma di rimboccarsi le maniche e dedicarsi ad un serio lavoro, l'unica medicina possibile per risollevare l'ambiente. Alla ripresa del Campionato, un nuovo Chievo potrebbe rendere ancora più interessanti le quote per le scommesse, come si può vedere su https://www.betfair.it/exchange/ plus/football/competition/81.

 

Ricompattare il gruppo, iniettare fiducia e ridare entusiasmo alla tifoseria sono, secondo le parole del nuovo allenatore, le priorità da perseguire. Di Carlo assicura che non mollerà di un centimetro e che resterà concentrato fino al raggiungimento dell'obiettivo finale. Nonostante la sfida sia impegnativa, è certo che la sua grinta tornerà a dare nuove motivazioni ad una squadra che sinora ha avuto un ruolino di marcia tutt'altro che invidiabile. 

 

 

Salvezza possibile?

 

Ad oggi il Chievo ha collezionato solamente tre pareggi, perdendo tutte le altre 9 gare disputate. La classifica, che potete trovare su https://www.gazzetta.it/calcio/serie-a/classifica dice 0 punti, dal momento che in pratica sono stati annullati solo i 3 punti di penalizzazione inflitti alla squadra veronese prima dell'avvio del Campionato. Si riparte dunque da zero, letteralmente, in una corsa contro tutto e contro tutti, per cercare di dare un senso a questa stagione.

 

Analizzando le statistiche, i numeri parlano di appena 10 gol segnati in 12 giornate e di 30 subiti, con una differenza reti di -20. Evidentemente la prima preoccupazione per Mimmo di Carlo sarà quella di mettere a punto la difesa, per poi stimolare l'attacco e riuscire ad iniziare finalmente una serie positiva.  

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×