24/03/2019sereno

25/03/2019possibile temporale

26/03/2019sereno con veli

24 marzo 2019

Esteri

Choc in Germania: sparite prove contro pedofili

commenti |

Verranno affidate ad una speciale squadra investigativa le indagini sulla scomparsa nella parte centrale della Germania di 155 dispositivi elettronici della polizia contenenti le prove a carico di una presunta rete di pedopornografi, un fatto descritto dal ministro dell'Interno dello stato del NordReno Westfalia, Herbert Reul, come una 'debacle' e un "errore della polizia". Per l'Associazione tedesca degli ufficiali delle forze dell'ordine si tratta di una "catastrofe". La polizia stava indagando su un caso emerso a gennaio che vede tre uomini accusati di aver compiuto nell'arco di 10 anni abusi sessuali su almeno 31 bambini di età compresa tra i 4 e i 13 anni in un campeggio a Luedge e di aver fatto delle registrazioni pornografiche.

Gli inquirenti avevano 13mila file contenenti questo materiale. Una parte di questo, circa 155 cd e Dvd custoditi in una valigetta di alluminio, ora manca all'appello e risulta scomparsa dal 20 dicembre. Il fatto però è stato segnalato solo il 30 gennaio. Solo tre dei 155 dispositivi sono stati recuperati ma non si sa che fine abbiano fatto gli altri. Al di là della perdita, il ministro dell'Interno ha denunciato il fatto che i dispositivi, da usare come prova, non siano stati immediatamente copiati. "L'intera vicenda mi lascia senza parole", ha dichiarato ancora il ministro, assicurando che lo speciale investigatore chiamato a far luce sul caso "rivolterà ogni pietra" alla ricerca dei file mancanti.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×