26 agosto 2019

Vittorio Veneto

"Ci siamo difese da una sua aggressione": le due donne si addossano la responsabilità dell'omicidio di Vittorio Veneto

Entrambe sono indagate

commenti |

VITTORIO VENETO - Sarebbe stato colpito a bastonate e poi soffocato con un cuscino Paolo Vaj, 57 anni, l'uomo ucciso questa notte in una casa a Vittorio Veneto. E' quanto hanno dichiarato ai carabinieri le due donne, di 52 e 24 anni, che vivevano con la vittima e che si sono addossate la responsabilità dell'omicidio affermando di essersi difese dall'aggressione dell'uomo.

 

Le donne erano state accompagnate all'ospedale per alcune lievi escoriazioni dovute, secondo il racconto delle due donne, dall'aggressione di Vaj il quale risulta non avere precedenti, soprattutto denunce di violenze fisiche.

 

La più grande d'età, secondo quanto si è appreso, aveva una storia sentimentale con la vittima, mentre la 24enne era solo un'amica.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×