27/07/2017velature sparse

28/07/2017quasi sereno

29/07/2017quasi sereno

27 luglio 2017

Treviso

Ciclismo / Calderaro vince la Popolarissima

Il veneto della Zalf si aggiudica la 102esima edizione battendo Daniele Cima

commenti |

TREVISO - La 102^ edizione della Popolarissima, corsa internazionale per élite-under 23, si è conclusa con una spettacolare volata del gruppo a ranghi compatti, vero e proprio festival dei velocisti.

Ha vinto nettamente il veneto Filippo Calderaro, punta di diamante della Zalf Euromobil Désirée Fior, folgorando sulla linea il bresciano Damiano Cima (Viris Maserati Sisal Chiaravalli L&L) e Leonardo Bonifazio (Team Colpack).

Filippo Calderaro è nato a Camposanpiero, in provincia di Padova, compirà 21 anni il prossimo 9 maggio. Nel 2015 ha vinto il 22° Memorial Giuseppe Polese e torna al successo su un traguardo di grande prestigio.

Filippo Calderaro può esultare per la prima affermazione internazionale tra gli under 23: è lui il terzo atleta ad andare al successo in questa stagione per la formazione trevigiana. "Questa vittoria è per la famiglia di Remigio Zanatta che è venuto a mancare in questa settimana. Lui era un grande direttore sportivo e maestro di sport. Come lui lo sono anche i ds che ho la fortuna di avere al mio fianco" ha detto sul palco delle premiazioni il vincitore della Popolarissima numero 102 toccando il cuore dei tanti appassionati presenti.

"Sono settimane che Filippo ci dice di stare bene ma, forse, il primo che non credeva fino in fondo alle sue potenzialità era proprio lui" ha raccontato dopo il traguardo un entusiasta Gianni Faresin. "Spero che questa vittoria gli serva per sbloccarsi e per guardare avanti con ancora maggior determinazione. Oggi tutta la squadra è stata impeccabile. Siamo entrati in azione al momento giusto e abbiamo fatto quello che ci eravamo prefissati nel corso della riunione tecnica prima del via. Bene così, questa per il nostro team è sempre una corsa speciale, ricca di significati: vincerla davanti ad avversari del valore di quelli presenti qui quest'oggi è una bellissima soddisfazione".

 

Commenta questo articolo


Loading...

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.918

Anno XXXVI n° 14 / 27 luglio 2017

VACCINI A SCUOLA. PROMOSSI O BOCCIATI?

Per andare a scuola non basta il diario. Ora ci vuole il libretto sanitario. Con il certificato delle vaccinazioni.Ma è proprio indispensabile?

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×