22/04/2018foschia

23/04/2018quasi sereno

24/04/2018quasi sereno

22 aprile 2018

Altri sport

Ciclismo / Prosecco Cycling cambia data

Si corre il 10 settembre. L’evento tra le colline del Prosecco anticipa di tre settimane rispetto alla tradizionale collocazione d’inizio ottobre.

Altri sport

VALDOBBIADENE - Il lungo conto alla rovescia verso l’edizione 2017 della Prosecco Cycling parte da una novità importante: il cambio di data. L’edizione del prossimo anno si svolgerà infatti domenica 10 settembre. Rispetto alla tradizionale collocazione all’inizio di ottobre, è un anticipo netto: tre settimane.

 

Il fascino di quella che rappresenta la grande classica della seconda parte di stagione non potrà che trarne vantaggio: le splendide colline del Prosecco accoglieranno gli appassionati sul finire dell’estate, poco prima dell’inizio della vendemmia. Sarà uno spettacolo nello spettacolo. Confermato invece, nella sostanza, l’originale format che ha debuttato con successo nel 2016: più spazio alle squadre, con una classifica dedicata a loro, e cronometraggio su quattro salite (una in più del 2016) che i ciclisti incontreranno lungo i 96 km di corsa (con 1550 metri di dislivello) della Prosecco Cycling. La somma dei quattro tempi determinerà una classifica che terrà conto delle categorie d’età previste da Acsi Ciclismo.

 

Ma per ogni partecipante verrà anche calcolato il tempo realizzato sull’intero percorso e verrà indicata la posizione di categoria e assoluta. La filosofia della Prosecco Cycling è chiara: sostenere l’idea di un agonismo divertente e di qualità nel contesto di un evento che spicca per originalità e valorizza al massimo un territorio ricco di attrattive. A Valdobbiadene si viene soprattutto per godere dei sapori e dei colori delle colline del Prosecco. Per respirare un’atmosfera unica e godere di un’organizzazione collaudata, che pone il ciclista al centro di tutto.

 

Il successo della formula è testimoniato dai numeri dell’edizione 2016: oltre duemila iscritti e 26 nazioni rappresentate al via. Gli stranieri, da sempre, hanno un’attenzione particolare per la Prosecco Cycling. Ma quest’anno, per la prima volta, l’evento ha avuto partecipanti provenienti da tutte le regioni italiane, nessuna esclusa.

 

Un’esperienza da condividere. Le iscrizioni, previste solo online, apriranno il 15 marzo 2017 e sino al 30 aprile, la quota di partecipazione individuale sarà di 39 euro. Per le squadre con un minimo di dieci componenti l’iscrizione, nel periodo dal 15 marzo al 30 aprile, sarà invece di 35 euro. Appuntamento al 10 settembre 2017.

 

Nella foto: la premiazione della prima squadra classificata nell’edizione 2016 della Prosecco Cycling

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

A Oderzo Primo Maggio internazionale
A Oderzo Primo Maggio internazionale

Altri sport

Inizia il conto alla rovescia per il 2° Trofeo Opitergium, al quale hanno aderito 12 Nazionali under 20, e per la 23^ Corsa internazionale Città Archeologica che avrà un protagonista d’eccezione

A Oderzo Primo Maggio internazionale

ODERZO - “I miei complimenti per l’immenso lavoro svolto. Auguro grande successo al vostro evento. Con la speranza, un giorno, di poter essere con voi a Oderzo”.

parte del gruppo di atleti della Polisportiva Casier impegnato in questi giorni in Cina
parte del gruppo di atleti della Polisportiva Casier impegnato in questi giorni in Cina

Altri sport

Una delegazione del team trevigiano, guidata dall’azzurra Carlotta Camarin, sarà al via delle gare di Pengzhou (21 aprile) e Pechino (29 aprile)

Maratone cinesi per otto pattinatori di Casier

CASIER - L’opportunità è nata l’anno scorso, quando Carlotta Camarin è stata a Taipei per partecipare all’Universiade.

 Lucia Tennani (la nonna), Annarosa Quaglio (la figlia) e Giovanni Battistella (il nipote)
 Lucia Tennani (la nonna), Annarosa Quaglio (la figlia) e Giovanni Battistella (il nipote)

Altri sport

Nonna, figlia e nipote frequentano la rinnovata sala d’allenamento al Palasport. E mercoledì 25 aprile, in città, arrivano la Coppa Primavera e il 1° Trofeo Palextra di spada

Tre generazioni in pedana con la Scherma Conegliano

CONEGLIANO - La scherma, a Conegliano, è una passione che non guarda la carta d’identità. Nella rinnovata sala del Palasport di via Filzi si allenano appassionati di tutte le età. Capita addirittura che in pedana si ritrovino nonna, figlia e nipote.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.934

Anno XXXVII n° 8 / 26 aprile 2018

MARGHERITA, LA BAMBINA NINJA

Margherita, la bambina ninja. È nata senza un braccio, e ora è campionessa di taekwondo

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×