08 dicembre 2019

Vittorio Veneto

CIMITERO NEL MONASTERO: UN MESE PER LA SENTENZA

Ieri l'udienza davanti al TAR

| commenti |

| commenti |

CIMITERO NEL MONASTERO: UN MESE PER LA SENTENZA

Vittorio Veneto – Ci vorrà tempo per sapere se il cimitero interno al monastero cistercense di San Giacomo sarà chiuso o no.

Il TAR si esprimerà solo dopo la metà di marzo in merito al ricorso presentato dalle monache di San Giacomo contro il procedimento di decadenza della loro cappella cimiteriale, avviato dal Comune di Vittorio Veneto.

Ieri davanti al tribunale amministrativo regionale si sono presentate le due parti in causa. L’amministrazione comunale ha ribadito di aver bisogno di dichiarare decaduto il cimitero delle religiose perché l’esistenza di quel camposanto impone un vincolo che bloccherebbe gli interventi urbanistici nel raggio di 200 metri.

Una circostanza che secondo la monache di piazza Fiume non è reale: il cimitero all’interno del loro monastero esiste dal 1969 e non ha mai impedito lo sviluppo della frazione sangiacomese.

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×