19/02/2019nubi basse e schiarite

20/02/2019nubi basse e schiarite

21/02/2019sereno con veli

19 febbraio 2019

Conegliano

Il cinema Méliès di Conegliano rimane chiuso, nessuno si aggiudica i beni all'asta

L'unica offerta presentata, quella della società Cinema Méliès, non è risultata regolare

Roberto Silvestrin | commenti |

CONEGLIANO - Il cinema Méliès rimane chiuso. Oggi si è tenuta l’asta con cui dovevano essere venduti i beni (poltrone, casse acustiche, schermi, fari, estintori, tavoli ecc.) della fallita Lampostil, che aveva gestito il cinema fino a tre anni fa: l’unica offerta, presentata dalla società Cinema Méliès, che ha gestito il cinema dopo la Lampostil fino alla chiusura del 22 gennaio scorso, non è risultata però regolare.

 

L’asta si è tenuta nella sede del curatore fallimentare Marco Crisanti: l’unica offerta presentata non corrispondeva alle condizioni di vendita fissate. Quindi il materiale non è stato aggiudicato. Il multisala di via Matteotti rimarrà quindi chiuso finché i beni non verranno assegnati. In questo senso però non si sa ancora quando verrà fissata una nuova asta.

 

La base di vendita era stata fissata a 400mila euro. La Lampostil srl era stata dichiarata fallita dal tribunale di Treviso il 31 gennaio del 2018, un anno fa. La società Cinema Méliès non è però riuscita oggi ad assicurarsi il materiale, che era stato messo in vendita in un unico lotto, e quindi la struttura di via Matteotti deve rimanere chiusa fino a quando la situazione non si sbloccherà. La Città del Cima – per ora – rimane quindi orfana del proprio cinema.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Conegliano
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×