24/03/2017velature sparse

25/03/2017quasi sereno

26/03/2017pioggia debole

24 marzo 2017

Cinque multe in poco più di un mese, barista minaccia di chiudere

Accade al bar “Al Vicolo” dentro al castello

CASTELFRANCO – Sarebbe stato multato per cinque volte in poco più di un mese: barista del centro storico minaccia di chiudere. La vicenda, secondo quanto riporta oggi la Tribuna di Treviso, riguarda uno dei bar più frequentati all’interno del castello: “Al Vicolo”, gestito da Dino De Marchi.

Le multe, in base a quanto raccontato dal barista al quotidiano, sarebbero di 130 euro ciascuna e sarebbero giunte negli ultimi 40 giorni. A staccarle la polizia locale di Castelfranco. Motivo? I clienti stanno seduti sui tavolini all’esterno del locale fino ad oltre le 22, ovvero il limite orario imposto dal Comune.

 

Nel 2010, quando il bar è stato aperto, ha spiegato lo stesso De Marchi,  teneva aperto fino alle 22. Poi però le cose sono cambiate: il locale può tenere aperto fino alle 23,30 dal lunedì al giovedì e fino alle 2 nel fine settimana.

Solo che l’autorizzazione per il plateatico dove stanno i tavolini è limitata alle 22. Il barista avrebbe richiesto a sindaco ed assessore competente di poter utilizzare i tavolini fino a più tardi, ma a suo dire non giungono risposte. Intanto le multe però arrivano. Per questo ora minaccia di chiudere…

 



Loading...

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento


vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Zaia annuncia la manovra sull'Irpef per la Pedemontana Veneta. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.909

Anno XXXVI n° 5 / 16 marzo 2017

MENINGITE. DOBBIAMO AVERE PAURA?

Perché la meningite non è un incubo. Tanti buoni motivi per non creare un falso allarme. Benazzi: “Il numero dei malati è nella norma”. Il metodo - prevenzione (cioè il vaccino) funziona sempre

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×