22 settembre 2019

Nord-Est

Cocaina, 3 arresti tra cui ex Mala del Brenta

commenti |

PADOVA - Sgominato un traffico di cocaina gestito da tre persone, tra cui anche un ex appartenente della Mafia del Brenta, che sono state arrestate dalla squadra Mobile di Padova. La polizia, che già nelle scorse settimane aveva portato in carcere noti pregiudicati, ha chiuso un'altra indagine con un blitz a Mirano (Venezia) e a Piove di Sacco (Padova), con il supporto dei colleghi della Questura di Venezia.

 

Gli investigatori, al termine di un prolungato pedinamento, hanno arrestato i tre indagati sorpresi con un ingente quantitativo di cocaina, un'importante somma di denaro in contanti, bilancini, macchina professionale conta soldi e rilevatori di interferenze elettroniche. Uno dei malviventi, emerso in passate inchieste come un giovane affiliato alla ex Mala del Brenta di Piove di Sacco con il soprannome de "il biondo", con un passato di condanne per armi, rapina e ricettazione (riforniva di armi la batteria di fuoco della Mala), è risultato quindi essere passato al mercato della droga, gestendo un traffico fiorente di cocaina.

 

I tre arrestati dalla squadra Mobile euganea, su disposizione dei Pm Federica Baccaglini e Walter Ignazitto, sono stati condotti in carcere a Padova e Venezia.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×