21/01/2018quasi sereno

22/01/2018quasi sereno

23/01/2018sereno

21 gennaio 2018

Cultura

Colosseo, dopo 40 anni aperti gli anelli più alti

commenti |

Riaprono al pubblico il quarto e quinto livello del Colosseo dopo una chiusura durata più di quarant'anni.

Il nuovo itinerario di visita potrà essere effettuato a partire dal primo novembre prossimo. Si tratta, ha spiegato il ministro dei Beni culturali e del Turismo, Dario Franceschini, di "una giornata importante che valorizza un pezzo del Colosseo, i piani più alti a 40 metri di altezza dall'arena che non erano visitabili da 40 anni. Si restituisce alla fruizione, seppure a gruppi prenotati per la difficoltà di accesso e per le condizioni di sicurezza, un altro pezzo importante del Colosseo".

SIMBOLO ITALIANO - "La valorizzazione dell'Anfiteatro andrà avanti", ha aggiunto il ministro sottolineando che il "progetto della copertura dell'arena sta procedendo. Questo renderà ancora più spettacolare la visita del Colosseo che è davvero il simbolo dell'Italia nel mondo".

MAX 25 PERSONE - Il percorso di visita sarà consentito, per ragioni di sicurezza, a gruppi composti da un massimo di 25 persone accompagnati da una guida. L'itinerario comincia con l'attraversamento dell'unica galleria conservata, per un ampio tratto, come in origine. Si tratta di uno spazio con copertura a volta destinato allo smistamento del pubblico.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.927

Anno XXXVII n° 1 / 18 gennaio 2018

LUDOVICO GIRARDELLO

Il giovanissimo attore vittoriese - protagonista de “Il ragazzo invisibile. Seconda generazione” di Gabriele Salvatores - racconta qualcosa di sè. Della città in cui vive (definita da Mymovies “piccolo paesino in provincia di Treviso”). Delle sue passioni. Omettendo (vedi la classe?) nome e cognome della fidanzata

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×