21/02/2018nuvoloso

22/02/2018pioggia debole

23/02/2018pioggia debole

21 febbraio 2018

Esteri

Come sopravvivere a un attacco nucleare

commenti |

La paura di possibile confronto nucleare tra Kim Jong-un e gli Stati Uniti ha fatto scattare l'allarme in Cina. Il giornale della provincia dello Jilin, vicino il confine con la Corea del Nord, 'The Jilin Daily' ha pubblicato una pagina intera di suggerimenti, una sorta di guida alla sopravvivenza, in caso di attacco nucleare. Consigli e 'cose da fare se' (con immagini semplici e fumetti didascalici) in caso di una esplosione: dal mettersi al riparo trovando rifugio in ambiente che possano dare sicurezza in caso di contaminazione. Al coprirsi naso e bocca con una mascherina, bere solo acqua che non è stata esposta ad agenti esterni. Farsi subito una doccia, lavare accuratamente ogni tipo di indumento usato fuori casa. La provincia dello Jilin con la Corea del nord e la Russia a est, Heilongjiang al nord, Liaoning al sud, e con la Mongolia a ovest.

La Cina ha espresso molta preoccupazione per il programma nucleare e missilistico della Corea del Nord, e ha invitato gli Stati Uniti e la Corea del Sud a smettere di provocare Pyongyang. L'articolo non menziona - riporta il 'Daily Mail' - la possibilità di imminenti attacchi da parte della Corea del Nord ma spiega le differenze tra le armi atomiche e quelle nucleari. Quest'ultime - sottolineano gli esperti del 'The Jilin Daily' - hanno cinque possibilità per causare distruzione quando colpiscono: la radiazione luminosa, le onde d'urto, le radiazioni nucleari, l'inquinamento radioattivo e quello elettromagnetico. Alcuni di questi fattori possono uccidere all'istante la popolazione, altri causare danni gravissimi nel tempo.

 

Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.929

Anno XXXVII n° 3 / 15 febbraio 2018

SI. CUCINO GLI INSETTI

Benvenuti nella cucina di Roberto. Dove le larve di caimano prendono il posto delle verdure pastellate e i muffin vengono prodotti con farina di grilli. Perché dato che forse sarà questo il cibo del futuro, tanto vale iniziare a sperimentare. E gustare

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×