26 agosto 2019

Montebelluna

La compagna si rifugia dall'amica, lui arriva ubriaco e inizia a spaccare tutto: arrestato per violenze

In carcere un pavimentista brasiliano residente a Biadene

commenti |

MONTEBELLUNAUn 41enne brasiliano è stato arrestato dai carabinieri di Montebelluna per violenze nei confronti della compagna. Dovrà rispondere di maltrattamenti contro conviventi, lesioni personali, violazione di domicilio, violenza privata e danneggiamento. L’uomo, pavimentista di professione, risiede nella frazione di Biadene ed è noto per reati contro la persona, il patrimonio e per guida senza patente ed in stato di ebbrezza alcolica.

 

Il 41enne, chiaramente ubriaco, si era recato presso un condominio del centro di Montebelluna, a casa di una 36enne amica della sua convivente di 40 anni (entrambe di nazionalità brasiliana), poiché quest’ultima da un paio di giorni vi si era rifugiata, per sottrarsi alle sue continue violenze. Dopo avere sfondato la porta d’ingresso, ha colpito la convivente ed iniziato a scaraventare per terra le stoviglie e gli elettrodomestici presenti in cucina. Il tutto alla presenza della padrona di casa, che ha tentato invano di calmarlo, mentre la convivente si è rifugiata in camera da letto, in preda al panico.

 

I condomini, svegliati dal gran rumore, hanno allertato i carabinieri, che hanno inviato sul posto la pattuglia del Nucleo Radiomobile, i cui componenti hanno immobilizzato l’uomo e lo hanno condotto in caserma, dov’è stato dichiarato in stato di arresto e successivamente trasferito in carcere a Treviso.

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna
vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×