21/09/2018sereno

22/09/2018possibile temporale

23/09/2018quasi sereno

21 settembre 2018

Cronaca

Compra un gelato e ci trova un dito mozzato

commenti |

Compra un cono gelato e ci trova un dito. E' accaduto a Palermo, a un cliente di un bar nella zona di Passo di Rigano. Una vicenda incredibile, che cela invece una ben più prosaica storia di lavoro nero si legge sul 'Giornale di Sicilia'. Tanto che il proprietario del locale è stato segnalato dai carabinieri alla magistratura per avere fatto lavorare in maniera del tutto illegale il suo dipendente. È stato il cliente, incredulo, a chiamare i carabinieri dopo il macabro ritrovamento.

 

I militari a poco a poco scoprono che dentro il bar lavora un impiegato che ha un dito messo molto male, un pezzo di falange è saltato di netto. Come mai? Un incidente, dicono i responsabili del bar. Soltanto che le cose non sono affatto così semplici. Perché il pezzo mancante del dito del lavorante è finito nel cono dell'avventore. E non è una cosa da poco.

 

I militari scoprono anche che l'impiegato era stato assunto in nero, senza il pagamento di alcun contributo. E così, tassello dopo tassello, gli investigatori hanno ricostruito la vicenda. Il lavorante, in nero, ha avuto un incidente mentre lavorava nel laboratorio e il pezzo di dito gli è finito nel pozzetto del gelato.

 

La cosa passa sotto silenzio perché l’impiegato in realtà non si sarebbe dovuto trovare lì ed anche l’infortunio non è stato segnalato. Nessuno del locale a quanto pare si preoccupa di ritrovare il pezzo di dito mancante e così la falange mozzata finisce nel gelato del cliente che se lo ritrova in bocca e quasi sviene.

 

Commenta questo articolo


Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.942

Anno XXXVII n° 16 / 13 settembre 2018

NATI E ABBANDONATI

Abbandonare gli animali, in Italia, è un reato. Eppure qualcuno ogni giorno lo fa. La storia di Mister Frog e di chi si prende cura di lui e altri mille cani e gatti rimasti senza famiglia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×