15/12/2017coperto

16/12/2017parz nuvoloso

17/12/2017sereno con veli

15 dicembre 2017

Treviso

Con Ius soli, Treviso conterebbe 15mila italiani in più

Anolf Cisl illustra dossier elaborato con Caritas

commenti | (4) |

TREVISO - Se solo 15 residenti stranieri su 100 in provincia di Treviso fossero nati in Italia e minorenni, con in vigore il principio dello "Ius soli" sul territorio si conterebbero almeno 15 mila italiani in più. E' il calcolo fatto per oggi da Anolf Cisl di Treviso che ha illustrato il 10° rapporto del dossier elaborato in collaborazione con la Caritas. Uno sguardo sull'andamento demografico in provincia rileva come, per la prima volta in almeno 30 anni, il trevigiano vede diminuire la popolazione complessiva, oggi a 889.600 abitanti, con un saldo negativo dato dalla combinazione di una flessione di cittadini italiani (-2.314 nel 2012) e di un aumento di stranieri (+324 unità).

 

La crescita in ogni caso di residenti con cittadinanza straniera, oggi al 11,8%, esclude l'esistenza del fenomeno di rientro in massa di immigrati, come ipotizzato, nei mesi scorsi, dagli osservatori economico-sociali. In generale, i minorenni stranieri sono oggi il 17,6% dell'intera popolazione trevigiana, aliquota che sale al 26,5% se il calcolo è effettuato solo sulla popolazione straniera, mentre l'incidenza di neonati stranieri sull'insieme dei 'lieti eventi' registrati nelle tre Usl del territorio è del 23,3%, nonostante una lieve flessione (-1,5%) che si osserva da tre anni. Una ulteriore valutazione riguarda la presenza dei giovani di "seconda generazione", cioè i figli di genitori stranieri nati in Italia, che, nel 2012, sono cresciuti dell'8,2% rispetto all'anno precedente, e che oggi sono il 18,5% della popolazione straniera residente.

 

Sotto il profilo dell'occupazione straniera, infine, le assunzioni a tempo indeterminato di stranieri è in diminuzione nei settori metalmeccanico, legno arredo e nelle costruzioni, mentre risulta incrementarsi nell'alimentare, nel tessile e nel commercio, oltre che nel lavoro domestico, circostanza, quest'ultima, che ha determinato, per la prima volta, il superamento della componente femminile sul totale degli immigrati.

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


e istituire lo IUS CALCI IN CULO no? Così ne mandiamo via qualche centinaio di migliaia di quelli che delinquono?

segnala commento inopportuno

La popolazione aumenta... e quindi anche le tasse per mantenere queste persone.
Kyenge sta dando i numeri, ed è bene che ritorni a casa sua, qui sta solo facendo danni.
8 reati su 10 hanno a che fare con gli stranieri, con lo ius soli saranno 9 su 10.

Ma dimmi te se una straniera (italiana si fa per dire) deve venire qui a dirci cosa fare a casa nostra.
Siamo tutti contrari alle sue idee, un bel esame di coscienza no?

segnala commento inopportuno

15000 voti in più per determinati partiti.
Secondo voi perchè alcuni partiti spingono con forza allo IUS SOLI?
Fiumi di voti dal nulla!!!!!
Complimenti a chi sta vendendo l'italia!!!!!

segnala commento inopportuno

Persone con cittadinanza italiana forse, italiani non so....

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.926

Anno XXXVI n° 22 / 14 dicembre 2017

LE NOVITA' DELL'ANNO CHE VERRA'

2018. Le novità dell’anno che verrà

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×