14 novembre 2019

Conegliano

Conegliano, il comune dà una casa gratis al comandante della Guardia di Finanza, il Pd lancia la polemica

Bortoluzzi (Pd): "Non ho parole"

commenti |

commenti |

CONEGLIANO - Il comune dà in comodato gratuito una casa alla Guardia di Finanza, e scoppia la polemica guidata dal Pd. E’ il capogruppo Alessandro Bortoluzzi a sollevare il caso: con la determinazione del 21 settembre scorso, l’amministrazione mette “a disposizione in comodato gratuito un immobile da adibire ad alloggio di servizio per il comandante della Guardia di Finanza in servizio a Conegliano”.

 

Si tratta di un’abitazione di 70 metri quadri in via Maset, gestita dall’Ater di Treviso. L’amministrazione, si legge nel documento, “nell’ambito della collaborazione fra Pubbliche Amministrazioni, ritiene rispondente a finalità di pubblico interesse garantire la presenza nel territorio della Guardia di Finanza”, per questo ha scelto di concedere l’immobile.

 

Al comodatario solo le spese condominiali, 1000 euro circa all’anno. “Io non ho parole – scrive Bortoluzzi su Facebook -. Famiglie con bambini sotto sfratto, decine di famiglie bisognose che fanno i salti mortali per arrivare a fine mese... con quale credibilità il Comune dirà che per loro gli alloggi non ci sono? Sono sicuro che il comandante della Guardia di Finanza rinuncerà a quello che sembra solo un odioso privilegio”.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×