20/06/2018quasi sereno

21/06/2018quasi sereno

22/06/2018possibile temporale

20 giugno 2018

Conegliano

Conegliano, Massimo Olivotto è il nuovo dirigente del Commissariato di pubblica sicurezza

commenti |

Massimo Olivotto è il nuovo dirigente del Commissariato di Pubblica sicurezza

CONEGLIANO - Il Sindaco Fabio Chies ha ricevuto questa mattina in Municipio il Questore di Treviso Maurizio Dalle Mura ed il nuovo dirigente entrante del Commissariato di Polizia di Conegliano, Massimo Olivotto (a destra nella foto). All'incontro hanno preso parte anche il Segretario generale dott. Lorenzo Traina ed il Comandante della Polizia locale Claudio Mallamace.

 

"La collaborazione sinergica tra le Forze dell'ordine a Conegliano ha dato risultati importanti sul fronte sicurezza e del controllo del territorio - ha detto il sindaco Fabio Chies - il fatto di condividere non solo le apparecchiature tecnologiche ma le modalità operative dà fiducia ai cittadini che dimostrano considerazione verso le Forze dell'ordine e una percezione alta del livello di sicurezza cittadino".

 

Olivotto, che ha preso fisicamente servizio nella giornata di ieri, sostituisce al comando il dott. Valerio Soldà. Il Questore di Treviso, nel presentare il nuovo dirigente, ha espresso un parere molto positivo sul Commissariato di Pubblica Sicurezza di Conegliano, ritenuto adeguato alle esigenze del territorio.

 

"L'incontro di oggi ha confermato la sensibilità e attenzione che la Questura pone verso il nostro territorio - ha detto il sindaco - Dal canto nostro confermiamo tutta la disponibilità necessaria per continuare quel rapporto già eccellente e quella determinata azione per la tutela della sicurezza della nostra comunità".

 

Leggi altre notizie di Conegliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.938

Anno XXXVII n° 12 / 21 giugno 2018

SULLA MIA PELLE

Il tatuaggio: una moda vecchia 5300 anni

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×