16/07/2018temporale e schiarite

17/07/2018possibile temporale

18/07/2018quasi sereno

16 luglio 2018

Conegliano

Conegliano, via Vespucci sarà pronta in un anno

Firmata la convezione urbanistica, la volontà della ditta sarebbe di stringere i tempi

Roberto Silvestrin | commenti |

via vespucci completa in un anno

CONEGLIANO - Via Vespucci vede la luce: è stata firmata mercoledì – da comune e Cev Spa - la convenzione urbanistica che prevede il completamento dell’eterna incompiuta di Conegliano. La ditta proprietaria dell’ex Saita realizzerà il tratto mancante della strada, sia nel tratto che va da via Verdi fino al ponte sul Monticano, sia nella parte che dal ponte conduce a via Rosselli (dove ora c’è il parcheggio, vicino al sottopassaggio).

 

L’obbligo, per legge, è quello di ultimare via Vespucci entro tre anni. Secondo indiscrezioni, però, la volontà della dita sarebbe quella di finire l’opera in tempi brevi: si parla addirittura di un anno per avere la strada completata. La speranza è quella di partire con i lavori entro tre mesi dalla firma della convenzione, quindi entro febbraio 2018 l’intervento potrebbe già essere avviato.

 

La firma di mercoledì segue quella avvenuta nel giugno di quest’anno, che riguardava tecnicamente il “preliminare registrato”. Si tratta quindi, a livello burocratico, del secondo passo verso la fine di un incubo urbanistico per la città. Ora manca solo il terzo step, che ad inizio 2018 potrebbe diventare realtà: l’inizio dei lavori.

 



foto dell'autore

Roberto Silvestrin

Leggi altre notizie di Conegliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.939

Anno XXXVII n° 13 / 5 luglio 2018

MOLLO TUTTO E VADO A VIVERE NELLA FORESTA

Christian Corrocher ha lasciato Conegliano, sua città natale, per andare a vivere nella foresta Amazzonica. Per anni ha mangiato solo pesce e yucca ed è vissuto senza elettricità, né acqua corrente. Questa è la sua storia

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×