28/06/2017temporale e schiarite

29/06/2017piovaschi e schiarite

30/06/2017parz nuvoloso

28 giugno 2017

Cultura

Confessione choc di Marina Abramovic: "Ho abortito 3 volte, un figlio sarebbe stato un disastro per il lavoro"

commenti |

"Ho avuto tre aborti perché ero convinta che un figlio sarebbe stato un disastro per il mio lavoro". Sono parole destinate a sollevare polemiche quelle pronunciate dall'artista serba Marina Abramovic, che in un'intervista al quotidiano tedesco 'Tagesspiegel' ha confessato di essersi sottoposta a tre aborti per evitare di diventare madre. "Una persona ha tanta energia nel proprio corpo - ha spiegato l'artista - energia che avrei dovuto condividere con un bambino. Questo è il mio punto di vista, e la ragione per la quale, nel mondo dell'arte, le donne non hanno lo stesso successo degli uomini".

"Ci sono un sacco di donne, nel mondo, che hanno talento - prosegue Abramovic - Perché gli uomini allora prendono il sopravvento, ottenendo le posizioni importanti? E' semplice: l'amore, la famiglia, i bambini, sono tutte cose che una donna non vuole sacrificare". L'eclettica artista, 70 anni a novembre, celebre nel mondo dell'arte per le sue performance, ha sottolineato che quella di non avere figli è una decisione presa in giovane età. "Io per prima ho avuto un'infanzia terribile - conclude - Non volevo in alcun modo essere madre. I miei figli sono i miei studenti".

 

Commenta questo articolo


Loading...

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×