13 dicembre 2019

Il museo delle mutande

Categoria: Altro - Tags: mutande, Bruxelles, sarkozy

immagine dell'autore

Emanuela Da Ros | commenti |

Non so se le vostre siano da collezione. Se siano bianche, nere, blu; a righe multicolori, se abbiano le renne come decorazione,  o le macchinine stampate, i coni gelati, o i libri allineati. O se siamo trasparenti. Se abbiano il buco per il pisello, come quelle degli avi, che erano bianche a costine e poco aderenti.

Se le vostre mutande non sono da collezione, camomillatevi: anziché in un museo finiranno in un cassetto. Nel solito cassetto dove si perdono, si arrotolano, si mesolano ai calzini finendo irrmediabilmente imbucate in qualche recesso oscuro.

Ma! c'è pure un Ma! se siete dei personaggioni famosi, o potenzialemnte tali; se avete delle mutande sui intmis, potreste proporle come materiale espositivo al Museo delle mutande da collezione appena inaugurato a Bruxelles.

Le mutande finora le ha raccolte, conservate e catalogate per poterle affiggere alle pareti della sua galleria personale il belga Jan Bucquoy. Tra i pezzi più "prestigiosi" della collezione i mutandoni del ministro delle finanze belga Didiers Reynders, ma anche quelli di Sarkozy.

Poiché il museo chiede di essere implementato anche la vostra biancheria intima potrebbe essere messa in mostra. Ce l'avete ancora il primo pannolino nel quale avete fatto la prima cacchina solida? le prime mutande indossate a rovescio? gli slip prestati generosamente dall'amica perché nei vostri vi eravati pisciati addosso a forza di ridere (ogni adolescente l'ha fatto: smentitemi se potete)? gli slip alla brasiliana che facevano sembrare sexy la vostra amica e voi una balenottera? le mutande col pizzo che faceva un prurito bestiale e quelle invisibili, di seta azzurra....perse in una notte di mezza estate....

bene portate siffatte piccole opere di elastam e nostalgia al museo dele mutande. Potrebbero essere osservate, aprezzate, aplaudite, battute all'asta o.... ficcate dentro la lavatrice a 60 gradi....

Come ogni opera d'arte creativa dovete pensare che anche le vostre mutande potrebbero essere vittime o selezionate presenze dei capricciosi uragani della moda. Ma se non volete correre rischi, potete infilarle come si fa normalmente con le mutande e dimenticare che l'esibizionismo può passare dall'altezza del culo a qualche livelo più alto.



Commenta questo articolo


vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×