21/04/2018sereno

22/04/2018quasi sereno

23/04/2018possibile temporale

21 aprile 2018

Treviso

Controlli nel weekend, 11 denunce e multe per 23mila euro

Verifiche della Polizia Stradale legate ad Home Festival e “Ritorno a Camelot”

commenti |

TREVISO – Lavoro intenso lo scorso weekend per la Polizia Stradale di Treviso per controlli legati all’Home Festival di Treviso ed il raduno “Ritorno a Camelot” a Revine Lago. Nel complesso sono state impiegati quasi 150 uomini e 60 pattuglie nei pressi del mercato ortofrutticolo di Treviso ed appunto nella zona di Revine Lago.

Sono state controllate complessivamente oltre 900 persone, di cui quasi la metà con precursori alcool, e circa 800 veicoli: 131 le violazioni riscontrate, con la decurtazione di 250 punti della patente e oltre 23.000 euro di sanzioni.

In particolare si tratta di 22 contestazioni relative al mancato uso delle cinture di sicurezza, 5 relative all’utilizzo del telefono cellulare alla guida, 4 per la mancata revisione del veicolo, un caso di mancanza di copertura assicurativa (sanzione da 848 a 3.393 euro e sequestro del veicolo) e un caso di guida senza patente (sanzione da 5.000 a 30.000 euro e arresto fino a un anno in caso di recidiva infrabiennale).

 

Sono state ritirate 14 patenti di guida e 2 carte di circolazione. Tra queste si contano 12 patenti ritirate per alterazioni alla guida dovute all’abuso di alcool (5 casi amministrativi e 7 penali), 2 delle quali ritirate anche per presunte alterazioni dovute all’assunzione di sostanze stupefacenti.

Oltre a queste violazioni amministrative con le relative sanzioni, sono state denunciate all’autorità giudiziaria 11 persone: 2 per il possesso ingiustificato di strumenti atti ad offendere, 7 per guida in stato di ebbrezza, 2 per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti.

 

Un ragazzo di 23 anni residente a Lucca fermato in compagnia di altri quattro coetanei presso il casello autostradale di Vittorio Veneto Nord verso le 22.30 di venerdì sera di ritorno dal raduno “Ritorno a Camelot”, all’atto del controllo, non è stato in grado di spiegare la presenza in macchina di una spranga di acciaio foderata di materiale plastico ricavata tranciando il tirante (alcuni centimetri di diametro e circa un metro di lunghezza) e per questo è stato denunciato.

 

Un 20enne di Montebelluna invece è stato fermato vicino dell’Home Festival verso le 4.30 della notte tra sabato e domenica e non è stato in grado di spiegare la presenza nel bagagliaio della macchina di una mazza da baseball. Peraltro è anche risultato positivo ai controlli alcolemici, evidenziando un tasso superiore a 1,5 g/l di alcol nel sangue. Inoltre, destando forti sospetti negli operanti per il comportamento tenuto, a richiesta degli agenti se avesse fatto uso di sostanze stupefacenti, ha consegnato insieme ad un altro ragazzo in auto con lui una modica quantità di stupefacente, a loro dire acquistata nell’area del Festival per uso personale. Anche per lui denuncia e sanzioni.

 

Sabato mattina poco prima di mezzogiorno, infine, un 32enne di Bassano del Grappa è risultato positivo all’alcol test con un tasso ben superiore a 1,5 g/l. Pure lui ha poi consegnato una modica quantità di stupefacente ed è stato denunciato.

 

 

 

Leggi altre notizie di Treviso

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Treviso

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.934

Anno XXXVII n° 8 / 26 aprile 2018

MARGHERITA, LA BAMBINA NINJA

Margherita, la bambina ninja. È nata senza un braccio, e ora è campionessa di taekwondo

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×