25 agosto 2019

Vittorio Veneto

CONVENZIONE AREA FENDERL, DA RE REPLICA ALLE MINORANZE

Nella lettera aperta i consiglieri avevano evidenziato il mancato passaggio del documento in consiglio comunale

Claudia Borsoi | commenti | (1) |

VITTORIO VENETO - «Che fine ha fatto il consiglio comunale?» si erano chiesti i consiglieri comunali di minoranza relativamente alla nuova convenzione dell’area Fenderl approvata dalla giunta, sottoscritta dai soggetti destinatari degli spazi, ma non passata in consiglio comunale.

Il passaggio in consiglio comunale, ha spiegato ieri sera in consiglio il sindaco Gianantonio Da Re, non serviva perché la convenzione discussa con tutti i consiglieri nell’agosto dello scorso anno prevedeva «la risoluzione della convenzione del 1999 e l’approvazione di una nuova convenzione», mentre poi è stato deciso «di avviare il procedimento di modifica della convenzione in essere».

Il sindaco ha così risposto alla lettera aperta inviata nei giorni scorsi dai consiglieri del PD, Adriano Botteon, Giuseppe Costa, Alessandro De Bastiani e Roberto Tonon, Giorgio De Bastiani del PdL e Adriana Costantini di Sinistra Vittoriese nella quale chiedevano spiegazioni per il mancato coinvolgimento dei consiglieri nella nuova convenzione già siglata dalle parti.

 



Claudia Borsoi

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Commenta questo articolo


Da Re è un grande sportivo. Lo sport da lui preferito è l'arrampicata sugli specchi

segnala commento inopportuno

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

immagine della news

03/02/2012

AREA FENDERL, TROVATO UN ACCORDO

Il comune rinnoverà per 5 anni la convenzione in atto e la Consulta cederà le due stanze al piano terra alla coop Fenderl

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×