23/11/2017coperto

24/11/2017nuvoloso

25/11/2017pioggia

23 novembre 2017

Valdobbiadene Pieve di Soligo

La cooperativa non paga gli stipendi, tocca all'Ulss versare gli arretrati

Alberto Lopin (Cgil Treviso): «Ora le 104 lavoratrici possono tirare un respiro di sollievo in attesa di iniziare il lavoro per la coop subentrante»

commenti |

PIEVE DI SOLIGO - «Pagamenti in arrivo, respiro di sollievo per le 104 lavoratrici della Progetto Vita senza stipendio da aprile. L’Azienda socio-sanitaria ULSS 2, come ripetutamente richiesto dai sindacati, si è finalmente fatta parte in solido, rispettando così l’accordo siglato lo scorso marzo in Ispettorato del Lavoro, e predisponendo il saldo delle mensilità arretrate».

 

A darne notizia Alberto Lopin della Funzione Pubblica CGIL di Treviso, soddisfatto per il risultato raggiunto. «Le lavoratrici hanno subito un grande disagio a causa dell’insostenibile situazione venutasi a creare anche a seguito del sequestro delle liquidità della Cooperativa disposto dal Tribunale di Sondrio - ha sottolineato Alberto Lopin - Oggi, grazie alle ripetute richieste avanzate dai sindacati all’ULSS 2, possono finalmente tirare un respiro di sollievo».

 

«Ora le lavoratrici attendono il pagamento del TFR e la formalizzazione delle assunzioni alla nuova cooperativa Il Girasole che subentrerà la prossima settimana nel servizio di assistenza scolastica alla disabilità».

 

Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Valdobbiadene Pieve di Soligo
vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.924

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×