17/06/2019quasi sereno

18/06/2019parz nuvoloso

19/06/2019quasi sereno

17 giugno 2019

Rugby

La Coppa Italia rimane ancora un Tabù, Mogliano sconfitto a San Donà

Brutta partenza, poi il recupero ma sul finale i padroni di casa beffano un Mogliano comunque in crescita anche con l'ampio turnover.

Rugby

Mattia D'Anna in azione per Mogliano

SAN DONA' DI PIAVE – Nel primo tempo Mogliano riesce raramente ad esprimere il proprio gioco, si limita a contenere gli attacchi di San Donà, ma riesce a farlo solo per i primi 15 minuti. Poi tre mete consecutive dei padroni di casa sembrano indirizzare verso un unico possibile senso il corso del match. Nel finale di frazione, invece, arriva finalmente la reazione dei biancoblù, che con Jackman realizzano in mezzo ai pali. Altra occasione molto ghiotta proprio al 40', che sfuma per l'imprecisione dell'ultimo passaggio e frazione che termina sul 19 a 7 in favore di San Donà.





Il secondo tempo vede Mogliano svoltare decisamente pagina, sia in attacco che nell'intensità difensiva. Macina gioco, arrivano occasioni, e due di queste vengono sfruttate al meglio, con la partita che viene portata in perfetta parità. A quel punto l'inerzia del match fa pensare ad una possibile vittoria esterna, ma inspiegabilmente il momento positivo viene perso e San Donà a due minuti dal termine trova il piazzato del nuovo sorpasso. Mogliano ha ancora tempo, ma non riesce a ripartire nel modo migliore, commette fallo e sul susseguirsi delle azioni i padroni da casa trovano la quarta meta che toglie anche il punticino di bonus ai biancoblù. E' stata bella la reazione vista da parte di tutti i ragazzi e anche la tenuta della mischia, oggi finalmente dominante come in Campionato anche con chi finora era stato utilizzato meno. Sabato prossimo i ragazzi avranno subito la possibilità di puntare alla rivincita, cercando di sistemare gli errori iniziali e mantenendo l'atteggiamento espresso nella seconda parte di gara.





Il commento di Salvatore Costanzo: "Oggi abbiamo fatto una prestazione positiva per 50 minuti, non all'inizio di gara forse perché siamo entrati un po' "mosci". Abbiamo subito la loro aggressività e sbagliato alcuni placcaggi di troppo, cosa che è decisamente migliorata nel secondo tempo. Siamo riusciti a rientrare in partita usando i nostri punti forti, ma non posso dire che siamo contenti in quanto abbiamo perso. Il nostro obiettivo sotto alcuni aspetti è stato comunque raggiunto, abbiamo ottenuto buone risposte dai "sostituti" per cui io e Andrea ci riteniamo abbastanza soddisfatti. Ancora un po' deficitario il gioco al piede, meglio il possesso, bene la mischia chiusa dopo un inizio non perfetto, peccato per la touche, dove abbiamo commesso qualche errore evitabile nei momenti cruciali in cui potevamo tentare di portare a casa il risultato. In queste fasi di gioco l'esperienza è fondamentale e noi abbiamo dato responsabilità a giocatori giovani proprio per tentare di farli crescere. Sono ottanta minuti di esperienza in più che speriamo saranno importanti nelle prossime partite. Ora puntiamo a preparare la prossima gara, dove sarà importante portare a casa una vittoria."





Tabellino:



San Donà di Piave – Stadio “Pacifici”- domenica 9 dicembre 2018



Coppa Italia, III giornata



LAFERT SAN DONA’ v MOGLIANO RUGBY 1969 27-19 (19-7)



Marcatori pt. 14’ m. Biasuzzi nt (5-0), 17’ m Gentili tr Biasuzzi (12-0), 25’ m. Biasuzzi tr Biasuzzi (19-0), 30’ m. Jackman tr Jackman (19-7);



st. 47’ m. Toai Key tr Gubana (19-14), 60’ Facchini nt (19-19), 38’ cp Owen (22-19), 86’ m. Balzi nt (27-19)



LAFERT SAN DONA': Reeves; Biasuzzi (60’ Petrozzi), Owen, Bertetti, Crisantemo; Gentili, Balzi; Jack(47’ Derbyshire), Bacchin G, Menconi (47’ Vian); Riedo (60’ Sutto), Stander; Ros (48’ Pasqual), Nicotera, Zanusso (65’ Thwala)



all.: Green



MOGLIANO RUGBY 1969: Facchini; D’Anna, Ceccato, Pavan, Gallimberti; Jackman (41’ Gubana), Fabi (47’ Cervellin); Toai Key, Carraretto, Mengotti; Vizzotto, Delorenzi (65’ Caila); Cincotto, Ferraro (57’ Marini), Di Roberto



all.: Costanzo



Arb. Munarini (Parma)



AA1 Boraso (Rovigo), AA2 Bonato (Rovigo)



Quarto Uomo: Brescacin (Treviso)



Cartellini: --



Calciatori: Jackman (Mogliano Rugby) 1/1; Gubana (Mogliano Rugby) 1/2; Biasuzzi (Lafert San Donà) 2/3, Owen (Lafert San Donà) 1/2



Note: Giornata soleggiata, terreno di gioco in buone condizioni, 154 spettatori Punti conquistati in classifica: Lafert San Donà 5; Mogliano Rugby 1969 0 Man of the match: Giorgio Bacchin (Lafert San Donà)


 

Altri Eventi nella categoria Rugby

Ian Keatley con il presidente Amerino Zatta
Ian Keatley con il presidente Amerino Zatta

Rugby

L'utility back proveniente dai London Irish comincerà la preparazione il 15 luglio insieme al resto della squadra

Ecco Ian Keatley: "Non vedo l'ora di esordire con questa maglia"

TREVISO - Ian Keatley è arrivato a Treviso. L’utility back proveniente dai London Irish, club in cui ha disputato la seconda parte di stagione conquistando la Championship ed ottenendo così la promozione in Premiership insieme all’ex Leone biancoverde Luke McLean, è atterrato ieri pomeriggio...

Rugby

Niccolò Cannone del Benetton Rugby commenta la stagione scorsa e quella che si sta aprendo

"Alle spalle un anno bellissimo. Ora spero di migliorare"

TREVISO - Seconda settimana di allenamento presso il centro sportivo de “La Ghirada” per i Leoni biancoverdi del Benetton Rugby.

Rugby

A Calvisano storico risultato per le Ricce che superano Valsugana 18-15 e vincono lo Scudetto

Iniziative Villorba Rugby campione d'Italia

CALVISANO - Iniziative Villorba campione d'Italia del rugby femminile. La finale di Serie A Femminile tra Valsugana e Villorba viene sbloccata dopo quasi 20 minuti di gioco grazie ad un piazzato centrale di Sara Barattin. Ma il match è molto combattuto, e per quanto Villorba abbia avuto molti...

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×