22 settembre 2019

Castelfranco

Il coraggioso cane Biagio premiato con gli eroi a 4 zampe del ponte Morandi

Il cagnolino che aveva scaldato il cuore di tutta la Marca, con la sua storia, ha ricevuto un ambito riconoscimento internazionale

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

CASTELFRANCO – In questi giorni si è tenuta la 58ma edizione del “Premio Internazionale Fedeltà del Cane” a San Rocco di Camogli (Genova) che ha visto premiati alcuni tra i migliori amici dell’uomo che durante lo scorso anno si sono messi in luce, per la loro generosità. Oltre ai bravissimi cani da soccorso intervenuti dopo il crollo del ponte Morandi per cercare le vittime tra la macerie anche Biagio, il cagnolino di Castelfranco Veneto che tanto aveva fatto parlare di sé per aver vegliato il corpo della sua compagna investita da un’auto e poi per aver vagato per 20 giorni al fine di trovare la volontaria che lo aveva salvato.

“Amicizia con la A maiuscola? Amore grande? Certamente uno di questi due sentimenti, legava Biagio, eroico cagnolino al suo grande amore, una cagnetta nera investita da un'auto sul ciglio della strada, mentre vagabondavano – avevano scritto i volontari che si erano attivati per aiutare la bestiola -. È rimasto vicino alla sua compagna morta, per due giorni e due notti, con le macchine che lo sfilavano, senza che nessuno fosse intervenuto almeno a spostare la cagnetta lontano dal ciglio, per evitare che investissero anche lui. Ci hanno avvisati del fatto e siamo andati sul posto abbiamo portato la cagnetta in mezzo al campo vicino e Biagio si è lasciato catturare solo dopo circa 5 ore, mancavano pochi minuti alla mezzanotte, buio, freddo e tantissima emozione”.

Ma il racconto prosegue: “Per evitargli tanto dolore abbiamo portato a casa lui è anche la cagnolina e gli abbiamo lasciati trascorrere l'ultima notte insieme. Il periodo di stallo da una volontaria speciale purtroppo si è già prolungato di tanto rispetto alla sua possibilità di ospitalità... Vi prego aiutatemi a trovargli una famiglia”. Una famiglia per il dolce Biagio è stata poi trovata ma è bastata una disattenzione dei nuovi proprietari perché si desse alla fuga, questa volta nel tentativo di trovare Nicoletta Lodde la volontaria di Castelfranco Veneto che lo aveva salvato ed accudito con amore.

Dopo ben 18 giorni di disavventure e mobilitazione generale, per ritrovarlo, Biagio ha potuto finalmente stare con Nicoletta. Decine gli avvistamenti, gli appelli sui social e sui media per ritrovare il cagnolino ma alla fine tutto è andato per il meglio ed ora l’importante premio per una bestiola che ha davvero fatto riflettere tutti, per la sua tenace volontà di privilegiare i sentimenti e l’affetto per chi ha saputo stargli vicino e dimostrargli rispetto a amore.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×