17/01/2019pioviggine

18/01/2019variabile

19/01/2019velature diffuse

17 gennaio 2019

Altri sport

Corsa in Montagna / Dalla Due Rocche al Monte Bianco

L’evento trevigiano del 25 aprile, giunto alla 47^ edizione, sarà valido come prova di qualificazione per la celebre gara di Ultra-Trail

Altri sport

Dalla Due Rocche al Monte Bianco

CORNUDA - Da Cornuda al Monte Bianco: la sfida è lanciata. L’edizione 2018 della Duerocche, classico evento del 25 aprile, sarà valida come prova di qualificazione per l’Ultra-Trail du Mont-Blanc, la gara in ambiente naturale più famosa al mondo. La corsa che ogni anno, a cavallo tra agosto e settembre, porta migliaia di runners a sfidare le montagne più alte d’Europa.

La partecipazione alla prova trail sui 48 chilometri della Duerocche frutterà ad ogni atleta due punti, che contribuiranno a determinare il punteggio necessario per partecipare a tre gare inserite nel programma del celebre UTMB (Ultra-Trail du Mont-Blanc): la CCC (Courmayeur-Champex-Chamonix) di 101 chilometri con 6.100 metri di dislivello, la TDS (Sur les Traces des Ducs de Savoie) di 119 chilometri con 7.200 metri di dislivello, e l’OCC (Orisières-Champex-Chamonix) di 56 chilometri con 3.500 metri di dislivello. Sfide che ogni anno rinnovano la leggenda dell’Ultra-Trail du Mont-Blanc e che, nel 2018, avranno tra le prove d’ammissione anche la Duerocche.



Le colline trevigiane tra Asolo e Cornuda, il 25 aprile, ospiteranno cinque diverse prove. Gli appassionati di trail potranno scegliere tra due gare: la 48 chilometri, con 2.300 metri di dislivello, quest’anno anche valida come prova del Grand Prix Iuta di Ultratrail, e la 21 chilometri, con 1.000 metri di dislivello. Previsti anche i due classici percorsi cross country di 6 e 12 chilometri, aperti a tutti, e la prova sui 14 chilometri, dedicata al nordic walking, che percorrerà il tragitto della Duerocche storica, da Asolo a Cornuda. Sarà un grande spettacolo, tra panorami mozzafiato e suggestivi scorci storici, ai quali parteciperanno, come di consuetudine, molti tra i migliori specialisti italiani della corsa in ambiente naturale.

L’insieme delle cinque prove, anche quest’anno, per ragioni organizzative, avrà un numero contingentato di partecipanti. Seimila in totale, così suddivisi: 350 nella 48 chilometri, 650 nella 21 chilometri, 400 nella Passeggiata Storica e 4.600 nelle due prove con caratteristiche di cross country. Lunedì 12 febbraio scadrà il primo termine per le iscrizioni – esclusivamente online - a quota agevolata alla Passeggiata Storica (10 euro), al trail da 21 chilometri (20 euro) e al trail da 48 chilometri (40 euro).



Il conto alla rovescia verso l’edizione 2018 della Duerocche è intanto già iniziato per i molti appassionati che partecipano agli allenamenti collettivi in preparazione alla corsa del 25 aprile organizzati da Duerocche Asd, La Butto in Vacca Running Friends e Scarpe Bianche, con il supporto dei negozi di articoli sportivi Passsport di Signoressa e Busche. Si tratta di un semplice ritrovo fra runners, a partecipazione libera e gratuita che ha già archiviato con successo i primi due appuntamenti.



Il prossimo sarà ad Asolo, domenica 25 febbraio (14 km con 500 metri di dislivello positivo). Il quarto e ultimo, al Bosco Fagarè di Cornuda, in notturna, il 2 marzo (12 km, con 347 metri di dislivello positivo). Si corre sui sentieri della Duerocche e gli allenamenti sono adatti a tutti i livelli di preparazione. Tra i partecipanti verranno sorteggiate delle iscrizioni gratuite: basta scaricare l’app Eventbrite sul proprio smartphone e registrarsi all’evento. La Duerocche, edizione numero 47, è anche questa.

 

Altri Eventi nella categoria Altri sport

Federica Pellegrini
Federica Pellegrini

Altri sport

La campionessa olimpica e mondiale di nuoto mercoledì a Verona ha premiato alcuni istituti veneti che hanno partecipato a un concorso sulla "Carta etica dello sport"

Federica Pellegrini premia la scuola Lepido Rocco di Motta

MOTTA DI LIVENZA - È stata Federica Pellegrini, campionessa di nuoto "Made in Veneto", a premiare oggi al Cinema Teatro Stimate di Verona, i vincitori del concorso "Disegna a fumetti la Carta Etica dello sport Veneto". Presente anche la Lepido Rocco di Motta di Livenza.

Silvia Bortot
Silvia Bortot

Altri sport

La 33enne campionessa di boxe mette al collo la più importante medaglia continentale nella categoria dei Superleggeri

Silvia Bortot regina d'Europa

SALGAREDA - La 33enne Silvia Bortot, trevigiana di Salgareda, in Francia ha conquistato la cintura di campionessa europea dei superleggeri di boxe battendo per Ko tecnico alla quarta ripresa Marie-Helene Meron. Il match si è svolto a Compiegne.

Altri sport

Pioggia di medaglie giunte da due eventi ad Arezzo e Padova

Week end con il botto per il Germinal Karate Castelfranco

CASTELFRANCO - È stato un fine settimana di grandi soddisfazioni per il Germinal Karate Castelfranco, protagonista ad Arezzo nella prima tappa del Grand Prix Interregionale, e a Padova nei Campionati Regionali di tutte le categorie di Kata.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×