18 novembre 2019

Vittorio Veneto

COSTANTINI: VITTORIO IN SVENDITA

E i derivati sarebbero in perdita

| commenti | (11) |

| commenti | (11) |

Vittorio Veneto - Due i punti del bilancio su cui il consigliere comunale della sinistra vittoriese, Adriana Costantini, intende vederci chiaro: derivati e vendita dei beni immobili del comune.

In base alle analisi svolte sul bilancio comunale, Adriana Costantini si è resa conto che il secondo derivato stipulato dalla giunta Scottà con Banca Intesa sarebbe in perdita per 59.000 mila euro dal momento che "il Comune si è visto costretto ad allocare in bilancio 2010 una previsione di perdita di 59.000 euro".

Altro punto sul quale è pronta a dar battaglia è la previsione di vendita nel triennio 2010-2012 di numerosi beni immobili per un totale di 6 milioni di euro: ex scuole elementari - Fadalto, San Giacomo, San Lorenzo, Fais, ecc. - e Villa Papadopoli e altri stabili.

"Siamo contrari - anticipa Costantini - perchè nei prossimi tre anni la giunta farà fuori in un colpo solo tutto un patrimonio di risorse costruito nel corso di decenni, senza interpellare la città, a cui appartengono".

 

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dossier

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×