18 agosto 2019

Castelfranco

Cronica mancanza di parcheggi, l’SOS dei disabili

In via Giotto tutti parcheggiano sull’erba dei giardinetti e da via Olivi a via Delle Querce ogni giorno decine di multe a chi sosta nei posti più disparati

Ingrid Feltrin Jefwa | commenti |

CASTELFRANCO VENETO – In questi giorni sta emergendo prepotentemente il problema dei parcheggi: tante segnalazioni di carenze o di utilizzo degli spazi pubblici a verde come alternativa ai parcheggi che scarseggiano. Sulla Questione interviene anche Anna Bassani, figura di spicco del volontariato castellano: “Vorrei chiedere all’amministrazione di Castelfranco, sperando di non sollevare un polverone, di mettere a norma i parcheggi per disabili, sarebbe già un segnale di buona volontà e poi visto che tra poco si apriranno le piscine scoperte, di rivedere la ricollocazione dei due parcheggi, sempre per disabili”.

Quanto alle altre situazioni sui social sono state divulgate immagini emblematiche dello spazio verde di via Giotto diventato oramai un parcheggio. Ma anche la consigliera comunale indipendente Grazia Azzolin di recente si è occupata del problema presentano un’interrogazione urgente in consiglio: “Continuano ad arrivarmi lamentele sui parcheggi insufficienti per Ascom e Cna o per l’ospedale. Parcheggi da via Olivi a via Delle Querce sono insufficienti e chi lavora non trova parcheggio senza contare che coloro che fanno sosta per una consegna vengono multati: non basta aver ritinteggiato il parcheggi per l’Ascom, resta da risolvere la carenza e quanto non ci sono i parcheggi servirebbe più tolleranza”.

 



foto dell'autore

Ingrid Feltrin Jefwa

Leggi altre notizie di Castelfranco

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Castelfranco

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×