13 novembre 2019

Vittorio Veneto

La cyberzuppa? E' slow

Mercoledì si festeggia il Terra Madre Day. A Vittorio Veneto, ma anche nello spazio

commenti |

commenti |

VITTORIO VENETO - Si festeggerà domani, mercoledì 10 ottobre, la sesta edizione del Terra Madre Day, l’evento con cui Slow Food celebra in tutto il mondo il cibo buono, pulito e giusto. La rete di Slow Food celebrerà il ricco patrimonio di diversità gastronomica con degustazioni e conferenze, visite in azienda, proiezioni di documentari e molto altro ancora.

 

A Vittorio Veneto, l'istituto alberghiero Beltrame incontrerà 11 aziende locali: Ariele Vittorio Veneto, Associazione Alla Salute, Densiloc, Azienda Il Poggio, Azienda Le Vaccate, Azienda Zampette & Zamponi, Antica Azienda Nadalutti, Latteria Perenzin, Piano Terra Vittorio Veneto, Libreria Il Punto. L'appuntamento, con inizio alle 18 presso la scuola di via del Carso, è aperto a tutti e a ingresso libero. Lo scopo dell'evento è quello di festeggiare - insieme al resto delmondo - mangiando locale. Per salvare i prodotti a rischio di estinzione, tutelare l'ambiente, la salute, e godere di gusti e profumi che solo il cibo sano, genuino, può avere. Specie, se a chilometri zero.

 

Terra Madre Day verrà festeggiato in tutta Italia, ma anche nel Bangladesh, in Brasile e in Uganda. Pure nello spazio: si unirà infatti ai festeggiamenti anche Samantha Cristoforetti. La prima donna nello spazio, per i 25 anni di Slow Food, dalla Stazione Spaziale Internazionale sventolerà la bandiera del Terra Madre Day, gustando una cyberzuppa di legumi realizzata da Argotec con 4 Presìdi Slow Food: piattella canavesana, lenticchia di Ustica, fava di Carpino e cece nero della Murgia carsica. "Il cibo è anche cultura e legame con il territorio - ha dichiarato la Cristoforetti parlando del progetto - Saranno alimenti condivisi con i miei compagni di missione, e sono sicura che andranno a ruba".

 

Leggi altre notizie di Vittorio Veneto
Leggi altre notizie di Vittorio Veneto

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×