18/01/2018quasi sereno

19/01/2018quasi sereno

20/01/2018parz nuvoloso

18 gennaio 2018

Mogliano

Dal pulpito: «Occhio alla truffa»

Finiti emissari del parroco telefonerebbero ad anziani per chiedere le offerte di Natale

commenti |

MOGLIANO – Occhio alla truffa. Anche da chi si presenta a nome della parrocchia. L’allarme, come riporta la Tribuna, è stato lanciato durante la funzione domenicale alla parrocchia moglianese del Sacro Cuore, in via Torino, dove sono stati messi in guardia i fedeli.

 

Pare che i malviventi prendano di mira gli anziani: i truffatori chiamano al telefono e si spacciano come volontari della parrocchia.

 

L'obiettivo di queste strane telefonate sarebbe quello di utilizzare, in un secondo momento, il computer della vittima.

 

C’è chi teme la possibile sottrazione di dati sensibili. In ogni caso le telefonate farebbero riferimento alla possibile consegna di eventuali offerte di Natale destinate alla parrocchia. Le buste poi ovviamente verrebbero intascate dai fantomatici emissari che nel giro di qualche secondo farebbero perdere le proprie tracce.

 

Al momento a Mogliano nessuno avrebbe abboccato, tuttavia dalla Parrocchia, dopo evidentemente qualche segnalazione da parte dei fedeli, si è deciso di mettere in guardia i residenti. 

 

Leggi altre notizie di Mogliano

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Mogliano

Dello stesso argomento

immagine della news

05/12/2017

Truffa agli esercenti: preso

Al termine di un'indagine lampo, arrestato un 40enne rumeno che pretendeva il resto di merce mai pagata

immagine della news

04/12/2017

Occhio alla truffa

Segnalate a Oderzo telefonate di sedicenti associazioni locali che raccolgono denaro per beneficenza. L'altolà dell'amministrazione comunale

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.927

Anno XXXVII n° 1 / 18 gennaio 2018

LUDOVICO GIRARDELLO

Il giovanissimo attore vittoriese - protagonista de “Il ragazzo invisibile. Seconda generazione” di Gabriele Salvatores - racconta qualcosa di sè. Della città in cui vive (definita da Mymovies “piccolo paesino in provincia di Treviso”). Delle sue passioni. Omettendo (vedi la classe?) nome e cognome della fidanzata

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×