10 dicembre 2019

Conegliano

Dama Castellana, Setteborghi trionfa sotto la pioggia

Il maltempo rovina la festa finale del Festival Rinascimentale

commenti |

commenti |

Dama Castellana, Setteborghi trionfa sotto la pioggia

CONEGLIANO - Hanno sperato fino all’ultimo, il Comitato Dama ed il regista Enrico Vanzella, ma purtroppo si sono dovuti arrendere al maltempo. Ieri mattina era tutto pronto per la fase conclusiva del Festival Rinascimentale diffuso, il nuovo format previsto per la 32esima edizione della Dama Castellana in occasione dei festeggiamenti per i 1000 anni di Conegliano: i figuranti si sono presentati sin dalle 10.00 del mattino in sede per essere acconciati e truccati per la grande Partita a Dama Vivente e Piazza Cima era tutta addobbata per accogliere il corteo, gli artisti e tutti i visitatori.

Verso le 14, però, il maltempo si è concentrato su Conegliano, portando gli organizzatori ad annullare il Corteo Rinascimentale ed ad incrociare le dita per la Partita a Dama Vivente. Verso le 17 una piccola schiarita ha rincuorato il regista ed il comitato e li ha convinti a far partire gli oltre 400 figuranti dalla sede e farli giungere in Piazza Cima per la Dama Vivente ma, dopo le esibizioni dei gruppi ospiti, ovvero i Tamburi Medioevali da Guerra di Cividale del Friuli ed i Musici e Sbandieratori di Santa Margherita D’Adige e dopo pochi minuti dall’inizio dello spettacolo, hanno dovuto interrompere il tutto, per colpa di un acquazzone che ha rovinato la festa a tutti.

Sotto la loggia del Municipio si sono comunque tenute le premiazioni dei quartieri finalisti: il sabato pomeriggio, infatti, si è tenuta in gran segreto l’ultima sfida tra Setteborghi, rappresentata da Davide Calò, e Parè, difesa da Giorgio Cassiani, che ha visto trionfare il primo. Alle premiazioni, erano presenti tutte le autorità accorse: il Sindaco di Conegliano Floriano Zambon, il prefetto Laura Lega e tutti i rappresentanti delle Forze armate.

 

“Devo ammettere che c’è un po’ di tristezza per questo epilogo bagnato” afferma Anna Maria Gasparini, la presidente dell’Associazione Dama Castellana, ”il regista Enrico Vanzella, i nostri volontari e tutti i figuranti hanno lavorato per mesi per la riuscita di questo spettacolo, che sono sicura sarebbe piaciuto a tutti. Ci riteniamo però soddisfatti per la risposta che abbiamo avuto dal pubblico: nonostante il maltempo di questi giorni, in ogni giornata di festival c’è sempre stata tanta gente che aspettava i nostri spettacoli, così come ieri pomeriggio tante persone hanno aspettato e sperato con noi che il tempo migliorasse. Vorrei ringraziare tutti coloro che ci appoggiano e ci danno la forza di continuare a lavorare”.

 

L’appuntamento ora è per venerdì 24 giugno: ci si avvicina al Concorso Enologico EnoConegliano, che si terrà a metà luglio, con il Convengo “Conegliano: mille di queste bolle! - Innovazione, cambiamenti climatici e tendenze di mercato per gli spumanti del nuovo millennio”, convengo tecnico dedicato sui vini spumanti, con particolare attenzione alle nuove sfide che si prospettano per il settore negli anni a venire.

 

Leggi altre notizie di Conegliano
Leggi altre notizie di Conegliano

Dello stesso argomento

immagine della news

08/11/2017

Marika Freschi e Ivan Da Rios premiati a Conegliano

Due i cittadini di Cimadolmo insigniti del prestigioso premio Civilitas organizzato da Dama Castellana: il riconoscimento alle due guide alpine per il loro intervento all'Hotel Rigopiano in Abruzzo

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×