23/07/2017quasi sereno

24/07/2017temporale e schiarite

25/07/2017possibile temporale

23 luglio 2017

Conegliano

Daniele Berti spiega agli artigiani come essere felici

L'autore presenta il suo libro lunedì 20 marzo alle 19.30 in viale Italia

commenti |

CONEGLIANO - Educare alla felicità dovrebbe essere obbligatorio fin dall'infanzia, perché la felicità è una competenza che ognuno di noi può e deve avere a sua disposizione.

 

È quanto sostiene Daniele Berti nel suo libro Da Homo Sapiens a Homo Felix. L'evoluzione della specie. Manuale di teoria e pratica della felicità (13Lab Editore, Milano, 2016) che l’autore è stato invitato a presentare dalla CNA Conegliano in occasione della Giornata Mondiale della Felicità, lunedì 20 marzo alle ore 19.30 presso la sede di Viale Italia 196.

 

«Quando ho conosciuto Daniele Berti ho avuto la possibilità di scambiare con lui alcune idee e impressioni sull’argomento “felicità” – racconta Sistro Bravo, direttore di CNA Conegliano – Gli ho chiesto di presentare il suo libro alla nostra platea di imprenditori e cittadini, e spiegarci come un’emozione passeggera possa diventare uno strumento che ci aiuta nell’attività di tutti i giorni, fatta di confronti continui, nelle nostre aziende che ci vedono sempre più come lottatori che non come produttori e, sinceramente, con poca voglia di essere felici.

 

Ecco, ho visto questo incontro come un suggerimento per capire come avvicinarci ad una condizione di vita che possa rendere più “felice” ognuno di noi e trasferirla in azioni quotidiane». L’opera racchiude appunto alcune regole per vivere una vita felice e appagante perché, secondo la realizzazione dell’autore, «la felicità esiste» e «imparare ad essere felici tutti i giorni è più semplice di quanto siamo soliti pensare».

 

«Forse dalla vita hai ricevuto tante risposte che ti hanno fatto credere che la vita sia un campo di battaglia nel quale ogni giorno devi combattere contro qualcuno o contro qualcosa – spiega Daniele Berti -. Ma nella vita, se vuoi trovare una vera soluzione ad un problema, l'unica possibilità che hai è quella di cambiare radicalmente punto di vista sul problema stesso».

 

Commenta questo articolo


Loading...

Dello stesso argomento

immagine della news

29/06/2016

Lo vuoi un abbraccio?

Sabato, in piazza dei Signori abbracci gratis per tutti. Anche Treviso festeggia la giornata mondiale dell’affetto

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

L'Italia vuole dare il visto umanitario ai profughi per potersi muovere in Europa. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.918

Anno XXXVI n° 14 / 27 luglio 2017

VACCINI A SCUOLA. PROMOSSI O BOCCIATI?

Per andare a scuola non basta il diario. Ora ci vuole il libretto sanitario. Con il certificato delle vaccinazioni.Ma è proprio indispensabile?

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×