25/11/2017pioggia

26/11/2017piovaschi e schiarite

27/11/2017sereno

25 novembre 2017

Montebelluna

Davide Zamprogno eletto nuovo presidente degli studenti Cavanis

Ha vinto sullo sfidante di Possagno Dimitrios Baghiris, che farà il vicepresidente

commenti |

Dimitrios Baghiris e Davide Zamprogno

POSSAGNO/MONTEBELLUNA - Con il 53,7% dei voti, Davide Zamprogno è il nuovo presidente degli studenti del Cavanis per l'anno scolastico 2017/2018. Dopo un'intensa campagna elettorale che ha coinvolto tutte le classi, ha vinto sullo sfidante di Possagno Dimitrios Baghiris della quarta Classico che farà il vicepresidente.

 

Zamprogno è di Montebelluna, frequenta la quarta classe del Tecnico Economico dell'Istituto di Possagno. Passa quindi il testimone a Davide la ex presidente degli studenti per il 2016/2017 Isabel Herrmann di Mussolente, che ora si prepara alla maturità nel Liceo Linguistico. Il Cavanis conta oltre 400 studenti provenienti da 44 comuni.

 

Il Preside Ivo Cunial, nell'anno del 160° anniversario del Cavanis, ha sottolineato che “in questa tornata elettorale non ci sono stati né vincitori né vinti: i due candidati, hanno dimostrato doti, qualità e individualità che restano risorse da mettere a frutto per la scuola” e posto l'accento su fatto che “prestiamo davvero molta attenzione educativa nel trasmettere i valori della partecipazione e della democrazia affinché i giovani possano dare il proprio contributo anche come cittadini responsabili”.

 

 

(Nella foto, a destra Davide Zamprogno e a sinistra Dimitrios Baghiris)

 

Leggi altre notizie di Montebelluna

Commenta questo articolo


Leggi altre notizie di Montebelluna

Dello stesso argomento

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.924

Anno XXXVI n° 20 / 16 novembre 2017

VIGNETI E FITOFARMACI

“I pesticidi ci stanno uccidendo”. A Cappella Maggiore, due morti e sei malati di tumore in una strada: tra i vigneti e i campi, la malattia dilaga. E i cittadini denunciano

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×