23/07/2018quasi sereno

24/07/2018quasi sereno

25/07/2018possibile temporale

23 luglio 2018

Calcio

De Biasi in pole per la panchina della Polonia

Dopo il fallimento mondiale, la Federazione pensa all'allenatore di Sarmede. In corsa anche l'ex ct azzurro Prandelli

Calcio

Gianni De Biasi

SARMEDE - Gianni De Biasi (nella foto), dopo l'esperienza sulla panchina dell'Albania, potrebbe rientrare nel giro delle nazionali. Dopo il fallimento mondiale è infatti tempo di rivoluzione per la Polonia.

Già, perché sicuramente ii biancorossi ripartiamo con un nuovo commissario tecnico: l’avventura di Adam Nawalka è al capolinea visto che il tecnico si è dimesso dopo il flop in Russia.

Il presidente della Federcalcio polacca Zibi Boniek ha iniziato la caccia all’erede, sondando perlopiù il mercato italiano.

Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport sono due i tecnici in corsa: l'ex ct azzurro Cesare Prandelli e proprio Gianni De Biasi, coneglianese di Sarmede.

A settembre si giocherà proprio Italia-Polonia: possibile dunque la presenza di due tecnici italiani sulle rispettive panchine.

 

Altri Eventi nella categoria Calcio

Calcio

Sarà l'allenatore in seconda del neotecnico Maurizio Sarri. Gotti ha allenato il Treviso

Luca Gotti al Chelsea

TREVISO - La nuova avventura di Maurizio Sarri sulla panchina del Chelsea è ufficialmente iniziata oggi, l’allenatore in seconda sarà Luca Gotti.

Calcio

Francia campione del mondo

Francia campione del mondo per la seconda volta nella sua storia 20 anni dopo il primo trionfo.

Bruno Tedino
Bruno Tedino

Calcio

L'allenatore trevigiano era stato esonerato lo scorso 28 aprile. Tornerà a dirigere i rosa-nero in Serie B

Tedino torna sulla panca del Palermo

TREVISO - Era stato esonerato lo scorso aprile, tornerà sulla panchina del Palermo in Serie B.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.940

Anno XXXVII n° 14 / 26 luglio 2018

DAI "LAGER" LIBICI A VITTORIO VENETO

Se questo è un uomo. Imprigionati, torturati, uccisi o venduti come schiavi. Le testimonianze dei sopravvissuti ai campi di concentramento in Libia arrivati a Vittorio Veneto

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×