21/05/2018parz nuvoloso

22/05/2018temporale e schiarite

23/05/2018possibile temporale

21 maggio 2018

Basket

De Longhi, arriva Chieti

Messa in archivio la parentesi di Coppa Italia, Treviso si rituffa in campionato per il rush finale della stagione regolare

Basket

TREVISO - Dopo la kermesse della Coppa Italia che ha visto la De' Longhji Treviso raggiungere la semifinale, riparte il campionato di A2 Girone Est con l'ultimo spicchio di regular season che definirà in un appassionante rush finale la griglia dei play off. 

 

Domenica, per la 24° giornata, arriva al Palaverde alle ore 18.00 la Proger Chieti. Nel giorno dell'esordio casalingo per il nuovo arrivo, il 21enne magiaro Zoltan Perl, ci sarà ad attenderlo la sfida co  il suo predecessore Quenton De Cosey, da un mese a Chieti dopo la prima parte di stagione proprio con la De' Longhi TVB. La squadra trevigiana è attualmente seconda in classifica con 32 punti, due lunghezze dietro la capolista Bologna (Segafredo) e a pari punti con l'Alma Trieste. Prima della sosta TVB batte' Roseto al Palaverde 68-58.

 

A parte Saccaggi, in via di recupero ma certamente non in campo domenica, squadra al completo per coach Pillastrini.

 

All'andata a Chieti la squadra trevigiana si impose per 74-59 in casa delle "Furie" teatine, con 16 punti di Saccaggi e 12 di Ancellotti e De Cosey.

 


GLI AVVERSARI - La squadra di coach Bartocci è 12° in classifica con 18 punti  nell'ultimo turno prima della sosta ha vinto 83-71 con Piacenza con 34 punti di Golden e 13 di Mortellaro. Trae Golden è appunto il miglior realizzatore dei teatini con 20.8 punti a gara (3° assoluto nel campionato) e 4 assist, seguito da De Cosey a 13.7 e dal lungo "passaportato" Mortellaro anche lui a 13.7 con quasi 10 rimbalzi (anche lui terzo nella speciale classifica dei rimbalzisti).Da tenere d'occhio l'esperto Allegretti, il 36enne ex varesino è l'uomo-esperienza del team assieme al casertano Sergio (entrambi sopra i 6 punti a gara). Completano il quadro l'asse dei giovani Venucci (play) e Zucca (pivot) e gli interessanti neo arrivi Mirco Turel, figlio d'arte dotato di un buon tiro arrivato da Agropoli, e Matteo Fallucca giunto da Reggio Calabria.

 

EX - Un ex per parte, Quenton De Cosey oggi a Chieti fino a un mese fa vestiva la maglia di Treviso, mentre in casa De' Longhi c'e' Andrea Ancellotti, due stagioni or sono centro della Proger.

 

 

Stefano Pillastrini, coach della De' Longhi TVB. 
Cosa chiedi alla tua squadra in questo rush finale di sette partite? "
Chiedo alla squadra di mettere su la sua faccia migliore, quella più concreta, recuperando quella continuità che fa parte della storia dei tre anni di questo gruppo. Inoltre chiedo che tutti individualmente facciano dei progressi, funzionali alla crescita della squadra e del gioco. So che chiedo tanto, ma se vogliamo fare un grande finale di stagione nei play off che è quello che ci siamo prefissi dall'inizio, questa è la strada e so che i ragazzi ne sono consapevoli."

 

Domenica c'e' Chieti al Palaverde, un match pieno di insidie: "Non esistono partite che non abbiano insidie in questo torneo e lo sappiamo. Chieti sta lottando per salvarsi ed è in un buon momento, nell'ultimo mese ha vinto parecchie partite e sa fare colpi fuori casa. Ovvio che verranno da noi motivati e carichi, sta alla mia squadra rispondere bene e far valere le sue potenzialità sul campo." 

 

Sarà l'esordio in campionato di Zoltan Perl, che senza Saccaggi potrà avere molto spazio, utile a completare l'ambientamento: "Ogni giorno Zoltan si inserisce meglio nel gruppo e nei nostri meccanismi di gioco. E' un giocatore che ci puo' dare una grande mano in campo con le sue qualità e la sua energia, siamo contenti di lui."

 

 

 

BIGLIETTI

Attiva fino a sabato sera la prevendita per De' Longhi TVB-Proger di domenica: nei punti vendita Wind Sperotto di Treviso, Silea Emisfero e Conegliano, presso Icons Store in Via Pescheria a Treviso e nei punti vendita Viva Ticket. Vendita attiva anche on line. Info su www.trevisobasket.it. Casse del Palaverde aperte domenica dalle 16.30, ancora disponibili biglietti per ogni ordine di posto.

 

 

LA SCUOLA DI TIFO I DRAGHI BY ASCOTRADE ANIMERA' I RAGAZZI DEL TORNEO "UN ASSIST DA GIANNI AUGUSTO GIOMO"


Domenica sugli spalti del Palaverde, nel settore T, verranno ospitati i ragazzini della categoria Esordienti (Under 12) che tra la mattina e il primo pomeriggio daranno vita a Sant'Antonino alla seconda edizione del Torneo "Un Assist da Gianni Augusto Giomo": ci saranno le squadre Under 12 di De' LonghiTVB, Povegliano, Jesolo, Reyer Venezia, Olimpia Sile-Carbonera e Team 78 Martellago.Nell'intervallo le squadre verranno premiate in campo al Palaverde. Durante la partita verranno coinvolti e animati nel tifo scatenato, ma corretto (quello "pro" e non "contro" arbitri e avversari), dalla Scuola di Tifo I Draghi sostenuta quest'anno da Ascotrade. Gli animatori della Cooperativa Comunica coinvolgeranno i ragazzi e creeranno uno spicchio di "curva" nel settore T con i giovani cestisti.

 

Altri Eventi nella categoria Basket

il match di Ferrara
il match di Ferrara

Basket

La De Longhi vince anche a Ferrara dopo la doppia affermazione al Palaverde e conquista il penultimo atto della post season

Playoff A2 / Treviso vola in semifinale

FERRARA - Dopo il successo nelle prime due partite giocate domenica e martedì al Palaverde, TVB scende sul parquet del Palasport di Ferrara per gara3 della serie al meglio delle 5 partite.

Treviso ipoteca il passaggio del turno
Treviso ipoteca il passaggio del turno

Basket

Due gare al Palaverde con Ferrara e due vittorie. La serie dei quarti playoff è ora 2-0. Giovedì gara3 in trasferta

Treviso ipoteca il passaggio del turno

TREVISO - La De Longhi va 2-0 nella serie dei quarti playoff di A2 grazie a una prestazione importante del gruppo che ha sempre condotto nel punteggio.
 

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.936

Anno XXXVII n° 10 / 24 maggio 2018

VI RACCONTO UNA FAVOLA. LA MIA

La strada verso Iasi. Abbandonata alla nascita in Romania, Georgiana viene adottata a 7 anni da un imprenditore di Vittorio Veneto e dalla moglie. Poi il padre muore, e lei parte alla ricerca delle sue origini…

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×