19 agosto 2019

Basket

De Longhi, buona la prima

Treviso vince gara1 di finale play-off contro Capo d'Orlando. Giovedì replica al Palaverde

Basket

TREVISO - Il sold out annunciato del Palaverde (5.344 spettatori) inaugura in un’atmosfera eccezionale la prima finale della storia di TVB, avversaria in una sfida inedita la Benfapp Capo d’Orlando imbattuta da 19 gare.

Coach Menetti parte con Imbrò, Logan, Burnett, Severini e Tessitori, risponde coach Sodini con Triche, Bellan, Parks, Trapani e l’ex Bruttini.

La De’Longhi parte subito forte con le due triple di Severini e Logan che riscaldano ancora di più il Palaverde. Capo d’Orlando si affida molto all’attacco al ferro cercando di giocare in velocità e con le sue punte di diamante Triche, Trapani (con il fallo) e Parks trova il primo vantaggio al 3’ (6-7).

TVB chiude gli spazi in area e si tuffa in attacco con Imbrò, caldissimo nel tiro dalla lunga (finirà con 20 punti e 6/8 da tre) e Tessitori pronti a realizzare un contro parziale di 5-0 interrotto da una pazzesca schiacciata di Parks. Il canestro e fallo di Uglietti fa esplodere il Palaverde e TVB allunga (11-7 al 5’).

Ancora Parks inchioda, poi Triche va a segno con il contatto irregolare di Chillo e riporta Capo d’Orlando sul -1 a due minuti dal termine del primo quarto (17-16).

La De’Longhi costruisce buoni tiri da fuori non riuscendo però a muovere la retina, complice anche la difesa a zona match up della Benfapp che, con l’appoggio di Triche (già a quota 9 pt) e con il libero di Bellan, chiude il primo quarto sul +2 (20-22).

Come nel primo quarto, la De’Longhi inaugura il periodo dai 6.75 con capitan Imbrò che trova spazio nella difesa “mista” dei siciliani. Treviso Basket indossa l’elmetto e alza il livello dell’intensità con Chillo (canestro e fallo), Alviti e la terza bomba di capitan Imbrò (9 punti all’intervallo) che siglano il parziale di 8-0. Arriva il massimo vantaggio De’Longhi sul +6 (31-25). TVB difende duro e tira bene da due (11/16 all’intervallo), forzando anche parecchie palle perse avversarie, ben 10 nella prima parte di gara.

A metà parziale il fallo di Alviti (quinto di squadra) manda in lunetta l’Orlandina con Bellan, poi Dominez Burnett rientra prepotentemente in partita con una gran schiacciata e la De’Longhi prende il volo toccando poi il +12 con il semigancio di un Tessitori dominatore sotto canestro (42-30). L’Orlandina è squadra tosta e le due bombe di Laganà (dopo il terzo fallo che manda in panchina Triche) dimezzano lo svantaggio ai siciliani. Time out Menetti sul 46-39.

I liberi di Burnett chiudono il primo tempo sul 48-41.

Dopo il riposo si rientra nel torrido parquet del Palaverde per il terzo quarto e TVB inizia subito fortissimo con i lay up di Severini e Logan, che poi arma la mano per la tripla del +10 (55-45) al 22’. La difesa della De’ Longhi diventa asfissiante, Tessitori e compagni impediscono agli avversari di avvicinarsi al canestro e volano in transizione: fallo antisportivo di Laganà e due liberi di Imbrò, poi un’altra tripla mortifera di David Logan (10 pt in cinque minuti) e coach Sodini deve chiamare time out con TVB avanti di 15 punti (60-45) al 23’. Il Palaverde è una bolgia.

Imbrò ancora dai 6.75 (quarta tripla, otto punti nel quarto) porta la De’Longhi sul massimo vantaggio +18 a tre minuti dal termine del terzo quarto. Burnett fa 4/4 dalla lunetta dopo il quarto fallo di Mei, (nuovo massimo vantaggio +19), poi i liberi di Parks mandano le squadre all’ultimo quarto con il punteggio di 72 a 57.

Gli ultimi dieci minuti iniziano con il libero di Uglietti, l’appoggio di un gagliardo Alviti e il time out richiesto da coach Sodini dopo la quattordicesima palla persa della sua squadra. Chillo e compagni mantengono alto il volume della difesa e il vantaggio resta attorno ai 20 punti. La tripla di tabella di Trapani da spazio ad una possibile rimonta di Capo (-16) rispedita al mittente dal gioco di prestigio di prestigio del professor Logan (16 punti alla fine) e dalla sesta bomba di un chirurgico Imbrò su otto tentativi. TVB mette in ghiaccio la partita con l’82-61 che è una botta troppo difficile da recuperare per Bruttini e compagni.

Al 35’, Brandon Triche abbandona il campo andando direttamente negli spogliatoi per un colpo alla gamba destra. La De’ Longhi non molla più un centimetro, Tessitori è incontenibile sotto canestro e con due appoggi di forza consente a TVB di dilatare ancora il vantaggio (86-63 al 37’). Ultimi tre minuti di garbage time con i trevigiani che con una grande prova di squadra (cinque in doppia cifra) conquistano gara1 per 90-72 ed ora attendono la “rivincita” di gara2 giovedì sera ancora al Palaverde.

DE’ LONGHI TREVISO BASKET – BENFAPP CAPO D’ORLANDO 90-72

De’ Longhi: Imbrò 20 (0/2, 6/8), Logan 16 (2/2, 3/11), Burnett 10 (2/5, 0/4), Severini 9 (3/3, 1/4), Tessitori 11 (5/7, 0/1); Sarto (0/1 da 2), Alviti 7 (2/4, 1/4), Saladini, Vanin (0/1 da 3), Barbante, Chillo 5 (2/5, 0/2), Uglietti 12 (4/4, 0/1). All.: Menetti.

Benfapp:Triche 17 (7/11, 0/2), Bellan 5 (1/2, 0/1), Parks 16 (6/11, 0/3),Trapani 12 (4/6, 1/2), Bruttini (0/3 da 2); Laganà 12 (2/4, 2/5), Mobio 10 (5/6 da 2), Murabito (0/1 da 3), Mei, Neri, Donda (0/1 da 2) . N.e.: Galipò. All.: Sodini.

Arbitri: Bartoli, Dori, Raimondo. Note:pq 20-22, sq 48.41, tq 72-57. Tiri liberi: TV 17/20, CdO 13/21. Rimbalzi: TV 17+23 (Imbrò 1+6), CdO 8+21 (Trapani 1+6). Assist: TV 18 (Imbrò 4), CdO 10 (Laganà 2, Mei 2, Bellan 2). Fallo antisportivo: Laganà 07’31’’ (55-45). Spettatori: 5344.

 

www.trevisobasket.it

 

Altri Eventi nella categoria Basket

Basket

Le ultime sugli abbonamenti per la prossima stagione in Serie A1

Treviso, amichevole di lusso col Fenerbahce

TREVISO - Per il Trofeo Gilberto Benetton, l’amichevole di lusso tra la De’ Longhi Treviso Basket e il Fenerbahce Istanbul, la prevendita inizierà on-line e nei punti vendita il 19 agosto.

Basket

Bagno di folla per la De Longhi che torna nel palcoscenico della massima serie

Treviso Basket, stagione al via con 400 tifosi

TREVISO - Il caldo d’agosto non ha fermato gli oltre 400 tifosi bianco celesti che hanno popolato la tribuna di Sant’Antonino per la presentazione ufficiale della nuova De’Longhi Treviso Basket.

La squadra (priva degli assenti Parks, Tessitori, Turner e Fotu) capitanata da coach Menetti insieme...

Basket

Aleksej Nikolić, 24 anni (nato a Postumia, Slovenia, 21 febbraio 1995) è il nuovo regista. Domenica 11 agosto si comincia la stagione con il raduno ufficiale, con saluto al pubblico dalle ore 19.00

Un campione d'Europa per la De Longhi

TREVISO - Aleksej Nikolić, 24 anni (nato a Postumia, Slovenia, 21 febbraio 1995) è il nuovo regista della De' Longhi Treviso Basket 2019/20. Viene a Treviso in prestito annuale dal Partizan Belgrado.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×