22/06/2017sereno

23/06/2017sereno con veli

24/06/2017sereno

22 giugno 2017

Basket

De Longhi, ko e avventura finita

Finisce contro Biella in semifinale la strada di Treviso in Coppa Italia

Basket

BOLOGNA - Finisce in semifinale l’avventura della De’ Longhi, alla sua terza partecipazione in Coppa Italia.

Biella dimostra tutta la sua forza di capolista del girone ovest e, trascinata da un imprendibile Ferguson, riesce ad aver la meglio di una Treviso mai doma, piegata solo nel finale dalle triple di Venuto, ma capace di lottare su ogni pallone per quaranta minuti e di scaldare i suoi tifosi, accorsi in massa alla Unipol Arena di Casalecchio.


Si parte subito forte e Moretti riprende il discorso interrotto nei quarti: sono suoi i primi due punti dell’incontro, poi Perry fa impazzire i tifosi trevigiani con una tripla. L’esultanza dura poco perché Hall e Wheatle pareggiano i conti. Ancora Perry e Negri per il mini-allungo di TVB, ma Hall ha la mano calda e infila la sua seconda tripla della serata. Il sorpasso arriva ad opera di Ferguson e l’alley-hoop dello stesso Ferguson per Tessitori. È sempre il folletto americano di Biella a colpire, stavolta da tre punti (parziale di 10-0 dei piemontesi). Pillastrini dà fiducia ai suoi e viene ripagato con due triple, prima da Perl, al suo primo canestro in maglia trevigiana, poi da Negri. Tessitori però si rivela una vera spina nel fianco della difesa trevigiana e con quattro punti consecutivi firma il 21-15. Time-out chiamato da Pillastrini che getta nella mischia Fantinelli e Rinaldi. È proprio il centro riminese a segnare su tap-in a rimbalzo offensivo, poi il fallo di La Torre sul tentativo da tre di Ferguson frutta tre punti al biellese, già in doppia cifra. Termina così il primo quarto di gioco, con Biella avanti per 24-17.

È Perry il faro dell’attacco di TVB nell’avvio di secondo quarto. Jesse è un fattore sotto canestro, ma Biella ribatte colpo su colpo, trovando ottime cose dalla panchine con Pollone e Udom. Una fiammata di Moretti e una rubata con successivo canestro di Perl riavvicinano Treviso fino al -4 (31-27) quando Biella chiama time-out. Moretti continua a bruciare la retina, stavolta con una tripla, per il -1, ma il terzo siluro di Hall rimanda l’aggancio a tempi migliori. Aggancio che non tarda ad arrivare, grazie ad un Fantinelli efficace nonostante i dolori alla schiena, e ad un Perry a quota 11. Il tabellone dice 36-36 a metà quarto, il campo invece racconta di una Treviso perfettamente dentro il match, in una partita equilibratissima e dal punteggio alto. C’è anche il sorpasso, ad opera di Moretti con una tripla chirurgica, ma c’è soprattutto Fantinelli, con l’ottavo punto personale nel quarto. Udom continua ad essere un fattore, Tessitori anche, ma TVB ribatte colpo su colpo, fino ai due liberi di Ferguson che sigillano il punteggio sul 49-46. Altissime le percentuali al tiro: 55% per Biella, addirittura 63% per Treviso con un eccellente 5/7 da tre.

Il triplone piazzato di Ancellotti riporta il match in parità, poi dopo due liberi di Tessitori è Perl a mettersi in luce con un’entrata conclusa con morbido appoggio a canestro. La lucidità delle due squadre, com’era prevedibile, cala in questo terzo quarto. Si riaccende il temuto Ferguson con quattro punti (55-51 a metà quarto), ma Perry tiene TVB incollata alla targa dei piemontesi: bellissimo il duello tra lui e Ferguson, col punteggio che torna ad essere in parità, in un match caratterizzato dal perenne equilibrio. Ferguson continua ad essere un fattore: 11 punti consecutivi per lui, 23 personali, per TVB il due su due ai liberi di Fantinelli vale la doppia cifra del capitano. Hall punisce ancora da tre punti, Rinaldi replica con un gioco da tre punti. È una partita stupenda, sugli spalti il pubblico si riscalda, sul parquet Ferguson si procura tre tiri liberi e li mette a segno. Finisce così il terzo quarto, sul 68-64 per l’Eurotrend Biella.

È ancora capitan Fantinelli a suonare la carica all’inizio dell’ultimo quarto, ma un indemoniato Ferguson continua a reggere da solo il peso dell’attacco biellese (30 punti al 33’). Ci prova Moretti, replica Wheatle con la bomba dall’angolo del 75-68 su cui Pillastrini chiama time-out. Perry mette in banca due tiri liberi con cui TVB riparte, Tessitori riporta Biella sul +7 quando mancano cinque minuti all’ultima sirena. Time-out, stavolta per Biella, e Hall a spingere i piemontesi sul +9 con un difficilissimo fade-away. Rinaldi c’è, ma Venuto scaglia la tripla del massimo vantaggio. Il tempo scorre, Moretti realizza in entrata, ma ancora Venuto è implacabile da tre punti. Perry non ci sta e replica da tre (22 punti). Purtroppo arriva il canestro della staffa, ed è una tripla da fantascienza di Venuto. Negri è l’ultimo ad arrendersi e il quarto in doppia cifra per TVB, ma è tardi per recuperare. Finisce 89-81 per Biella, che conquista così l’accesso alla finale, dove se la vedrà con la vincente di Segafredo Bologna-Alma Trieste. Per la De’ Longhi il prossimo appuntamento è per domenica 12 marzo, contro la Chieti dell’ex DeCosey.


EUROTREND BIELLA – DE’ LONGHI TREVISO 89-81

EUROTREND: Ferguson 30 (8/12, 2/9), Venuto 9 (3/6 da 3), Wheatle 5 (1/2, 1/3), Hall 15 (1/2, 4/7), Tessitori 15 (5/9 da 2); Massone 2 (1/1 da 2), Pollone L. 3 (1/2 da 3), Udom 10 (4/5 da 2). NE: De Vico, Pollone M., Rattalino. All.: Carrea

DE’ LONGHI: Moretti 14 (4/6, 2/4), Negri 11 (3/5, 1/3), Perl 9 (3/7, 1/1), Perry 22 (7/10, 2/4), Ancellotti 3 (0/2, 1/1); La Torre, Malbasa, Fantinelli 12 (4/5, 0/1), Rinaldi 10 (4/5, 0/2). NE: Barbante, Rota, Poser. All.: Pillastrini

ARBITRI: Ursi, Perciavalle, Yang Yao

NOTE: pq 24-17, sq 49-46, tq 68-64. Tiri liberi: Biella 16/19, Treviso 10/16. Rimbalzi: Biella 21+7 (Hall 6+2), Treviso 22+6 (Perry 6+1). Assist: Biella 13 (Ferguson 6), Treviso 12 (Moretti 6). 5 falli: nessuno. Spettatori: n.c.

 

Altri Eventi nella categoria Basket

Gherardo Sabatini
Gherardo Sabatini

Basket

Colpo di Treviso Basket: lo scorso anno fu protagonista della cavalcata di Ravenna

De Longhi, Sabatini è il nuovo play

TREVISO - Colpo De Longhi, arriva Gherardo Sabatini, play maker in rampa di lancio: 181 cm, 23 anni (è nato a Bologna il 13 maggio 1994), figlio dell’ex patròn della Virtus, Gherardo è cresciuto nella giovanili delle "V" nere.

Matteo Fantinelli resta a Treviso?
Matteo Fantinelli resta a Treviso?

Basket

Ecco i movimenti di mercato di Treviso Basket. Fantinelli resta o se ne va?

Davide Moretti vola in Texas

TREVISO - Treviso Basket, mercato aperto. Davide Moretti lascia la Marca: andrà a studiare e giocare negli Stati Uniti, nel college di Texas Tech, giocherà nel campionato universitario Ncaa, fucina dei talenti Nba.

Matteo Negri
Matteo Negri

Basket

I tempi di recupero per il ritorno all’attività sono valutabili in circa tre mesi

De Longhi, Negri operato a Forlì

TREVISO - L’atleta della De’ Longhi Treviso Basket Matteo Negri (nella foto) è stato operato ieri a Forlì dall’équipe del professor Porcellini: l’intervento in artroscopia alla spalla sinistra, resosi necessario per risolvere gli esiti di una sublussazione subita dal giocatore durante la stagione,...

Commenta questo articolo


Loading...

Le società Sportive

vedi tutti i blog

I sondaggi - Vota

Lo Ius soli, che facilita la cittadinanza per gli stranieri che nascono in Italia, sta per essere votato. Sei d'accordo?
Partecipa al Sondaggio

In Edicola

copertina del giornale in edicola

Il Quindicinale n.916

Anno XXXVI n° 12 / Giovedì 22 giugno 2017

C'ERA UNA VOLTA VIA CAPRERA

Lo sceriffo Gentilini ce l’ha ancora nel cuore. Tanto da prendere carta e penna e scrivere al Quindicinale. Per far memoria di una strada che era “centro commerciale urbano”. Dove si trovava il cementista, lo zoccolaio, lo stradin, l’osteria col servizio di carrozze....

archivio numeri

Grazie per averci inviato la tua notizia

×