21 settembre 2019

Basket

La De Longhi vola in semifinale

Quarti di finale senza storia, a Rieti treviso vince ancora (85-90) e si aggiudica la serie 3-0, conquistando il penultimo atto dei Playoff A2

Basket

RIETI - Nel caldissimo Palasojourner di Rieti la De’Longhi Treviso chiude la serie dei quarti di finale playoff battendo l’NPC per 85 a 90 e ottiene il pass per le semifinali, che si disputeranno a partire dalla prossima settimana contro la vincente tra Trevigilo e Verona.

Tessitori, Toscano e Jackson aprono le danze dopo due minuti di gioco (5-2) Dopo una serie di errori al tiro in entrambe le metà campo Davide Alviti si prende la scena e gli applausi dei tifosi ospiti con un gioco da 4 punti, che porta la De’Longhi a condurre il match di una lunghezza. (5-6)

Il coach di casa Rossi è costretto a richiamare in panchina Bobby Jones reo di aver commesso tre falli (di cui un tecnico per proteste) in pochi minuti che lo allontaneranno dal parquet per diverso tempo. Spinto dagli oltre cinquanta sostenitori giunti appositamente da Alatri, Davide Alviti continua a mette in mostra tutte le sue grandi qualità di tiratore e con due canestri dai 6.75 porta avanti TVB sul 10 a 14. Rieti incassa il colpo, ma reagisce con un mini break di 4-0 firmato Carenza – Vildera e impatta il pareggio a metà quarto. (14-14)

Coach Menetti non soddisfatto della prima frazione di Tessitori manda in campo l’ex Matteo Chillo, pronto a zittire i fischi di casa con un piazzato da fuori area per il 19 a 18 che chiude i primi dieci minuti di gioco.

Il secondo quarto si apre con un tiro da dentro l’area di Vildera e con la prima tripla del capitano trevigiano Imbrò. Dopo la tripla di Carenza l’inerzia sembra essere passata dalla parte dei padroni di casa: il play americano Jackson firma il massimo vantaggio (27-23) obbligando coach Menetti a chiamare time-out. Riordinate le idee la De’Longhi rientra in campo con grande convinzione trovando in Imbrò e Burnett due bombe consecutive utili a riportare il punteggio in parità. (29-29)

Finalmente il “Professon Logan” torna in campo e realizzando la sua prima tripla (nella serie) da vita al momento magico di TVB che con Burnett trova il massimo vantaggio. (31-38) Toscano cerca di limitare i danni e mette a segno un canestro da dentro l’area, ma Severini dalla lunga distanza costringe ancora coach Rossi al time out sul +9 Treviso.

Il secondo quarto si chiude con due tiri liberi segnati da Tessitori tornato dominante in area. (41-50) Dopo l’intervallo lungo Alviti continua la sua marcia realizzativa mettendo a segno i primi due punti del quarto. Jones, dopo un quarto passato a riflettere in panchina, torna in campo e realizza la bomba del -8 Npc. (44-52) La De’Longhi ha carattere da vendere e spezza gli entusiasmi di rimonta del pubblico laziale con due bombe consecutive marchiate Imbrò e Severini (47-58). Il finale di terzo quarto evidenzia quanto Treviso sia cresciuta in mentalità e freddezza, e lo si legge non solo nelle medie realizzative pazzesche ma nell’altissima intensità difensiva che costringe Rieti ad avere parecchia difficoltà a trovare la via del canestro. Strada che il giovane e gagliardo Sarto accompagnato dal “ministro della difesa” Uglietti non hanno difficoltà a percorrere dando alla De’Longhi la doppia cifra di vantaggio fino al termine del terzo quarto. (58-68)

Gli ultimi dici minuti sono “eterni” ma appassionanti. Uglietti mostra tutta la sua fiducia e capacità realizzativa con cinque punti consecutivi (tripla e arresto e tiro dalla media).

Carenza centra il bersaglio dai 6.75, ma Burnett subito dopo metterà a segno l’ennesima tripla di serata che mantiene invariato il divario (63-76). Toscano e l’esperto capitano Casini illudono il pubblico di casa di una possibile rimonta che svanirà con il passare dei minuti. Intelligenti e freddi i ragazzi di coach Menetti gestiscono il vantaggio giocando con il cronometro, interrotto più volte dai numerosissimi fischi arbitrali che daranno vita ad una lunghissima processione di tiri liberi in entrambe le metà campo fino alla sirena finale.

ZEUS ENERGY GROUP RIETI – DE’ LONGHI TREVISO BASKET 85-90

ZEUS ENERGY GROUP
: Jacksom 15 (4/5, 1/4), Tomasini 7 (2/5, 1/4), Toscano 16 (7/10 da 2), Jones 18 (2/2, 1/2), Vildera 12 (5/7 da 2); Casini 5 (1/2, 1/3), Carenza 8 (1/2, 2/3), Nikolic, Bonacini 4 (2/3, 0/1) N.e.: Annibaldi, Berrettoni, Conti. All.: Rossi.

DE’ LONGHI: Imbrò 16 (0/1, 3/5), Burnett 19 (3/6, 2/4), Alviti 13 (1/1, 3/5), Severini 8 (1/1, 2/6), Tessitori 8 (3/8, 0/1); Sarto 2 (1/2 da 2), Chillo 7 (3/3, 0/1), Uglietti 12 (3/6, 2/2). N.e.: Saladini, Piccin, Barbante. All.: Menetti.

Arbitri: Dionisi, Maschio, Patti

Note: pq 19-18, sq 41-50, tq 58-68. Tiri liberi: RI 19/26, TV 19/25. Rimbalzi: RI 6+21 (Jones 2+7), TV 9+23 (Tessitori 4+3, Alviti 2+5). Assist: RI 22 (Jackson 8), TV 17 (Uglietti 5, Tessitori 5). Fallo tecnico: Jones, Toscano 33’55’’ (65-76). 5 falli: Toscano 34’39 (67-78), Severini e Alviti 38’28’’ (81-90). Spettatori: 3500

 

Altri Eventi nella categoria Basket

Basket

Coach Menetti dovrà rinunciare agli infortunati Alviti e Imbrò, ma potrà avere per la prima volta in campo i reduci dal Mondiale Isaac Fotu e Amedeo Tessitori

Trofeo Gilberto Benetton, giovedì al Palaverde arriva il Fenerbahce

TREVISO - Si accendono le luci del Palaverde per il primo grande evento stagionale, il Trofeo Gilberto Benetton.

Basket

Le prime parole del nuovo giocatore della De Longhi Basket, il neozelandese Isaac Fotu

"Treviso, proposta presa al volo"

TREVISO - E’ stato presentato lunedì alla stampa il giocatore neozelandese Isaac Fotu, 25 anni, ala-centro di 203 cm, ex Ulm (Germania), Manresa e Saragoza (Spagna), che ha disputato un brillante Mondiale in Cina con i “Tall Blacks”.

Commenta questo articolo


Le società Sportive

vedi tutti i blog

Grazie per averci inviato la tua notizia

×